Cibo fresco o surgelato?

Cibo fresco o surgelato?

Cucinare in abbondanza nel week end e congelare: una grande tentazione quando sai che ti aspetta una settimana particolarmente densa di impegni, durante la quale non avrai il tempo di metterti ai fornelli.
Acquistare alimenti surgelati: comodissimi. Verdura già mondata e lavata, devi solo buttarla in pentola per una manciata di minuti.
Ma la comodità si paga in termini di perdita di nutrienti?
Un alimento surgelato è pari all’omologo fresco?
Qualcosa si perde, qualcos’altro rimane.

Innanzi tutto una premessa: ti parlo solo di alimenti freschi surgelati, cioè verdura, frutta, carne e pesce. Non mi riferisco ai piatti pronti surgelati o al pesce o alla carne già trasformati in preparazioni, come bastoncini di pesce panati o polpette o preparazioni di carne agli spinaci che rientrano nella categoria degli alimenti altamente processati, quindi sono da bandire.

Verdura e ortaggi

La fibra: i vegetali surgelati conservano il loro patrimonio in fibra.

La fibra è una sostanza importantissima, che ti aiuta a mantenere il peso forma in quanto ti sazia, facendoti mangiare meno, e abbassa il carico glicemico del pasto.

Ha un’azione insostituibile per scongiurare la stipsi.

Inoltre, riduce l’assorbimento del colesterolo, dei grassi e degli zuccheri nonché di eventuali sostanze nocive, ad esempio residui di fitofarmaci, assunti nell’ambito dello stesso pasto. Come ci riesce? Noi non siamo in grado di “smontare” e poi assorbire la fibra, che quindi semplicemente transita lungo il nostro apparato digerente.  Grazie alla sua struttura, simile alla rete di un pescatore, la fibra imbriglia le molecole nocive e le trascina via con sé.

I carotenoidi: sono i precursori della vitamina A, nella quale vengono trasformati nel nostro corpo. Si trovano negli ortaggi di colore rosso e arancione, come la zucca, le carote e le patate dolci, e nelle verdure a foglia verde, come cicorie e spinaci. Non si riducono con il congelamento.

Così come non temono il freddo, i carotenoidi non temono neanche il caldo. Al contrario, il calore ne aumenta la l’efficacia. Un illustre membro di questa famiglia è il licopene, potente antitumorale, presente nel pomodoro e attivato dalla cottura. Puoi cucinare un buon sugo a partire dai pomodori freschi e congelarlo senza perdere l’effetto benefico di questa molecola.

La vitamina C: questa vitamina, importantissima per il buon funzionamento del sistema immunitario, si riduce negli alimenti surgelati. Oltre al freddo, la vitamina C è molto labile al calore. Devi sapere che prima di surgelare gli alimenti le industrie procedono ad una bollitura di pochi minuti, detta sbianchitura, per inattivare gli enzimi che farebbero imbrunire i vegetali. Durante questo processo, la vitamina C se ne va in fumo.

Quindi, non congelare mai la frutta e non acquistare frutta surgelata.

La vitamina B9: si trova nella verdura a foglia verde. È importantissima per proteggere i tuoi geni e per la sintesi dei globuli rossi.

Si riduce fortemente durante la sbianchitura.

Se utilizzi abitualmente spinaci, cicorie e biete surgelate, consuma anche abbondante lattuga per non farti mancare questa vitamina.

Glucosinolati: sono molecole presenti nei broccoli e nei cavolfiori dotati di proprietà antitumorali. Come le vitamine C e B9, si riducono fortemente con la sbianchitura, in quanto sono molto sensibili al calore.

Acquistali freschi e cuocili al vapore per pochi minuti.

Il minestrone surgelato: leggi molto attentamente l’elenco degli ingredienti. Verifica che non contenga addensanti, sale, grassi e glutammato.

Inoltre, se contiene piselli, patate e fagioli, non stai più mangiando solo un piatto di verdure, ma anche legumi e tuberi amidacei, della cui presenza devi essere consapevole per bilanciarli opportunamente nella costruzione del pasto.

Il pesce

Gli omega tre di cui il pesce è ricco, grassi salutari che proteggono il tuo cuore e la tua linea, ottimizzando la risposta dei recettori delle tue cellule ai nutrienti, sono resistenti al freddo. Altrettanto lo iodio, minerale indispensabile per la tiroide di cui il pesce è un’ottima fonte.

Quindi, se non hai tempo di andare in pescheria, si al pesce surgelato, a patto di acquistare il pesce intero surgelato, e non preparazioni a base di pesce.

In alternativa, puoi andare in pescheria una volta alla settimana, fare una piccola scorta di pesce fresco e congelarlo. Devi però assicurarti che il pesce che acquisti non sia già stato surgelato e decongelato. In questo caso, va consumato entro 24 ore e non può essere congelato nuovamente.

La carne

Proteine e minerali come il ferro non sono sensibili alle temperature, pertanto si ritrovano anche nella carne congelata.

Acquista sempre “i tagli di carne”, ad esempio il filetto o le fettine di scamone, e mai le preparazioni surgelate a base di carne.

Argomenti

Dicono di me

Ricette salutari per tutti i giorni

Anna Plantone
Anna Plantone
Leggi Tutto
“Ho iniziato il mio con la Dott.ssa Gallotta con l'obbiettivo di imparare a mangiare, attratta dal suo metodo "Non stare a dieta, impara a mangiare!" La consiglio vivamente perché ho imparato a seguire un alimentazione sana, funzionale e bilanciata senza tante rinunce. Il mio corpo e la mia mente mi ringraziano!”
Milena Zullo
Milena Zullo
Leggi Tutto
“Ho voluto iniziare il percorso con la dottoressa Gallotta perché ero stanca di seguire diete tristi e senza risultati. Seguendola, incredibilmente ho perso peso mangiando con gusto e piacere. Ho perso ben 12 kg, ma non solo: è cambiato tutto il mio processo digestivo e per nessun motivo al mondo vorrei tornare indietro da questo stato di benessere . La consiglio a chiunque voglia farsi un regalo.”
Margherita Girardi
Margherita Girardi
Leggi Tutto
“Ho preso il mio primo appuntamento dalla dottoressa 6 mesi fa. Dire che sono soddisfatta è dire poco! Sono felice e appagata. Non mi sono mai sentita a “dieta”, tutto saporito, nessuna restrizione particolare, la mia amata pizza una volta a settimana. La consiglio davvero a tutti. Volete stare bene senza sacrifici? Affidatevi a lei. ”
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Leggi Tutto
“Io e mia figlia abbiamo iniziato il percorso a distanza con la dott.ssa Giovanna Gallotta poco più di un mese fa. Con la dott.ssa abbiamo imparato che si può stare a "dieta" mangiando saporito, condito, e ripassato in padella... insomma "non stare a dieta ma impara a mangiare". In questo modo io ho perso 4kg e mia figlia 5. Grazie per la sua professionalità, dedizione e cura verso noi pazienti.”
Maria Rosaria Ragno
Maria Rosaria Ragno
Leggi Tutto
“Mi ero rivolta ad altri nutrizionisti in passato ma non riuscivo mai a portare a termine i vari percorsi, drastici e tristi: tutto bollito e scondito. Con la dottoressa Gallotta ho imparato i giusti abbinamenti, a fare pasti completi e soprattutto ho ricominciato a cucinare come faceva mia nonna. Ho finalmente perso i chili di troppo e riesco a mantenere il peso senza sforzi. Grazie Dottoressa! ”
Martina Maremonti
Martina Maremonti
Leggi Tutto
“Ho intrapreso il mio percorso con la dott.ssa Gallotta per tornare in forma, alleviare i sintomi dell'ovaio policistico e gestire l'insulino resistenza che mi causava attacchi di fame, gonfiore e spossatezza. Grazie al metodo della Dott.ssa Gallotta, ho raggiunto dei risultati strepitosi senza privarmi di nulla, bensì imparando ad associare correttamente gli alimenti.”
Daniela Guerriera
Daniela Guerriera
Leggi Tutto
“Ho iniziato il percorso con la dottoressa Gallotta per perdere peso e ritrovare il benessere. Con la Dott. ssa si intraprende un percorso di apprendimento e auto-consapevolezza sulla giusta combinazione dei macro nutrienti essenziali che pone il paziente nella condizione di regolarsi in modo autonomo. Le sono molto grata per i risultati ottenuti e per gli insegnanti di cui farò tesoro nel tempo. ”
Antonella Filippo
Antonella Filippo
Leggi Tutto
“Mi sono rivolta alla dott.ssa Gallotta per imparare a gestire la mia insulino-resistenza e perdere qualche chilo. La dottoressa, dopo avermi ascoltato con attenzione e delicatezza estreme, ha cucito su di me un piano alimentare strepitoso. Nel giro di qualche mese, riesco facilmente a mantenere nella norma i valori glicemici, ho perso i chili di troppo e mi sento energica.”
Lorella Lamacchia
Lorella Lamacchia
Leggi Tutto
“Quella della dottoressa non è una "dieta" ma una rieducazione alimentare. Facendoti abbandonare i concetti di dieta, sgarro e conteggio calorie, ti porta per mano al tuo obiettivo. Se vi volete bene e volete fare un regalo a voi stesse, provate la dott.ssa Gallotta e non ve ne pentirete! E come dice sempre la dottoressa: "Non stare a dieta, impara a mangiare!"”
Vuoi incontrarmi?
Contattami per un appuntamento

Ti aspetto nel mio studio a Gioia del Colle (Ba) in via Federico II di Svevia 5305. Compila il modulo oppure chiama il numero 080 5749263 (da lunedì a venerdì, ore 16.00-19.00).

Inserire form come indicato