Vitamina D: ti serve un integratore?

Vitamina D: ti serve un integratore?

Più che una vitamina, è un vero e proprio ormone.
Fondamentale a tutte le età per la salute dello scheletro, da anni la sua integrazione è caldeggiata da varie correnti salutistiche per i suoi presunti effetti antiaging.
Per la sua azione di sostegno del sostegno immunitario, l’epidemia da Covid 19 ha determinato un’ulteriore impennata del consumo di integratori di vitamina D, spesso acquistati non dietro consiglio medico ma su libera iniziativa.
È prudente il fai da te nell’integrazione della vitamina D?

La vitamina D è soprannominata “vitamina del sole” perché viene prodotta dal nostro corpo quando esponiamo la pelle al sole. Questa produzione endogena è la principale fonte di vitamina D. Dagli alimenti arriva solo il 10-20% del fabbisogno quotidiano.

Cosa fa la vitamina D

La vitamina D consente l’assorbimento del calcio e la sua fissazione nelle ossa. Pertanto, è fondamentale a tutte le età: nei bambini previene il rachitismo, negli adulti la fragilità ossea.

Dal 2000 sono proliferati gli studi sugli effetti preventivi della vitamina D nei confronti di svariate patologie: malattie di cuore, diabete, cancro, disturbi dell’umore e demenza. I risultati, tuttavia, non sono conclusivi.

La domanda più attuale è la seguente: la carenza della vitamina D apre la porta al Covid 19?

Non è facile dare una risposta. È vero che ci sono dati da cui emerge che molti fra i pazienti più gravi avevano bassi livelli di vitamina D, ma è pur vero che si trattava per lo più di persone anziane, nelle quali la vitamina D è carente. Pertanto, non è facile stabilire se ci sia effettivamente una correlazione o se si tratti di una coincidenza.

Fattori che influenzano i tuoi livelli di vitamina D

I tuoi livelli di vitamina D sono condizionati da vari fattori.

Il posto in cui vivi: gli abitanti delle regioni del nord hanno un maggior rischio di incorrere in una carenza, a causa dell’inverno più lungo e della minore esposizione al sole.

La tua età: la capacità della pelle di sintetizzare la vitamina D decresce invecchiando. A 65 anni, produciamo solo un quarto della vitamina D che eravamo capaci di sintetizzare a 20 anni.

Il tuo peso: se hai un indice di massa corporea (il tuo peso in cm diviso il quadrato della tua altezza) superiore a 30, quindi rientri nella categoria dell’obesità, è più probabile che tu abbia bassi livelli di vitamina D.

Perché?

La vitamina D viene accumulata nel grasso. Pertanto, nelle persone con molto grasso, c’è meno vitamina D circolante nel sangue, che è quella utile a svolgere le sue funzioni.

Condizioni patologiche: i pazienti affetti da alcune patologie, fra cui le patologie intestinali croniche, la fibrosi cistica, patologie epatiche ed altre, possono avere difficoltà ad assorbire la vitamina D.

La vitamina D protegge la salute?

Molti studi hanno rilevato un’associazione fra condizioni patologiche e carenza di vitamina D, ma non è ancora dimostrato il rapporto causa/effetto.

Mi spiego meglio.

La carenza di vitamina D si sviluppa in seguito a scarsa vita all’aria aperta e alimentazione scorretta. Ma queste condizioni aumentano il rischio di molte patologie, oltre che di carenza di vitamina D.

Un altro aspetto: le malattie provocano uno stato infiammatorio che abbassa i livelli di vitamina D nel sangue.

Ancora: come ti ho spiegato, gli obesi hanno livelli di vitamina D più bassi. Ma l’obesità è sicuramente un potente fattore di rischio per molte patologie.

Gli integratori: benefici e controindicazioni

In alcune condizioni, che saranno valutate dal tuo medico e non da te, è necessaria un’integrazione di vitamina D, assieme ad un adeguato apporto alimentare di calcio, per promuovere la salute delle ossa.

Tieni presente che non sono necessarie grandi quantità, che possono addirittura sortire un effetto opposto: alte dosi di vitamina D possono addirittura aumentare il rischio di fratture! Ricorda sempre che quello che “fa bene” non fa “meglio” se ne prendi di più.

In rari casi, l’eccesso di vitamina D è addirittura tossico e può provocare ipercalcemia, cioè un’eccessiva quantità di calcio presente nel sangue che tende a depositarsi nelle arterie e nei tessuti. Può anche predisporre alla formazione di calcoli renali.

Se ti muovi in autonomia, e non sotto controllo medico, lascia perdere gli integratori e aumenta piuttosto il consumo di alimenti ricchi di vitamina D, oltre a passare più tempo possibile all’aria aperta.

In quali alimenti si trova la vitamina D

Tuorlo d’uovo, salmone, pesce spada (che tuttavia presentano altri problemi a causa dell’ inquinamento dei mari e delle tecniche di allevamento), sgombro, aringhe, sardine e tonno, anche in scatola.

Anche i latticini hanno un discreto contenuto di vitamina D.

Da non trascurare i funghi shitake secchi, tipici della cucina orientale ma oramai reperibili facilmente anche da noi, che vantano anche un effetto preventivo nei confronti dei tumori.

Argomenti

Dicono di me

Ricette salutari per tutti i giorni

Anna Plantone
Anna Plantone
Leggi Tutto
“Ho iniziato il mio con la Dott.ssa Gallotta con l'obbiettivo di imparare a mangiare, attratta dal suo metodo "Non stare a dieta, impara a mangiare!" La consiglio vivamente perché ho imparato a seguire un alimentazione sana, funzionale e bilanciata senza tante rinunce. Il mio corpo e la mia mente mi ringraziano!”
Milena Zullo
Milena Zullo
Leggi Tutto
“Ho voluto iniziare il percorso con la dottoressa Gallotta perché ero stanca di seguire diete tristi e senza risultati. Seguendola, incredibilmente ho perso peso mangiando con gusto e piacere. Ho perso ben 12 kg, ma non solo: è cambiato tutto il mio processo digestivo e per nessun motivo al mondo vorrei tornare indietro da questo stato di benessere . La consiglio a chiunque voglia farsi un regalo.”
Margherita Girardi
Margherita Girardi
Leggi Tutto
“Ho preso il mio primo appuntamento dalla dottoressa 6 mesi fa. Dire che sono soddisfatta è dire poco! Sono felice e appagata. Non mi sono mai sentita a “dieta”, tutto saporito, nessuna restrizione particolare, la mia amata pizza una volta a settimana. La consiglio davvero a tutti. Volete stare bene senza sacrifici? Affidatevi a lei. ”
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Leggi Tutto
“Io e mia figlia abbiamo iniziato il percorso a distanza con la dott.ssa Giovanna Gallotta poco più di un mese fa. Con la dott.ssa abbiamo imparato che si può stare a "dieta" mangiando saporito, condito, e ripassato in padella... insomma "non stare a dieta ma impara a mangiare". In questo modo io ho perso 4kg e mia figlia 5. Grazie per la sua professionalità, dedizione e cura verso noi pazienti.”
Maria Rosaria Ragno
Maria Rosaria Ragno
Leggi Tutto
“Mi ero rivolta ad altri nutrizionisti in passato ma non riuscivo mai a portare a termine i vari percorsi, drastici e tristi: tutto bollito e scondito. Con la dottoressa Gallotta ho imparato i giusti abbinamenti, a fare pasti completi e soprattutto ho ricominciato a cucinare come faceva mia nonna. Ho finalmente perso i chili di troppo e riesco a mantenere il peso senza sforzi. Grazie Dottoressa! ”
Martina Maremonti
Martina Maremonti
Leggi Tutto
“Ho intrapreso il mio percorso con la dott.ssa Gallotta per tornare in forma, alleviare i sintomi dell'ovaio policistico e gestire l'insulino resistenza che mi causava attacchi di fame, gonfiore e spossatezza. Grazie al metodo della Dott.ssa Gallotta, ho raggiunto dei risultati strepitosi senza privarmi di nulla, bensì imparando ad associare correttamente gli alimenti.”
Daniela Guerriera
Daniela Guerriera
Leggi Tutto
“Ho iniziato il percorso con la dottoressa Gallotta per perdere peso e ritrovare il benessere. Con la Dott. ssa si intraprende un percorso di apprendimento e auto-consapevolezza sulla giusta combinazione dei macro nutrienti essenziali che pone il paziente nella condizione di regolarsi in modo autonomo. Le sono molto grata per i risultati ottenuti e per gli insegnanti di cui farò tesoro nel tempo. ”
Antonella Filippo
Antonella Filippo
Leggi Tutto
“Mi sono rivolta alla dott.ssa Gallotta per imparare a gestire la mia insulino-resistenza e perdere qualche chilo. La dottoressa, dopo avermi ascoltato con attenzione e delicatezza estreme, ha cucito su di me un piano alimentare strepitoso. Nel giro di qualche mese, riesco facilmente a mantenere nella norma i valori glicemici, ho perso i chili di troppo e mi sento energica.”
Lorella Lamacchia
Lorella Lamacchia
Leggi Tutto
“Quella della dottoressa non è una "dieta" ma una rieducazione alimentare. Facendoti abbandonare i concetti di dieta, sgarro e conteggio calorie, ti porta per mano al tuo obiettivo. Se vi volete bene e volete fare un regalo a voi stesse, provate la dott.ssa Gallotta e non ve ne pentirete! E come dice sempre la dottoressa: "Non stare a dieta, impara a mangiare!"”
Vuoi incontrarmi?
Contattami per un appuntamento

Ti aspetto nel mio studio a Gioia del Colle (Ba) in via Federico II di Svevia 5305. Compila il modulo oppure chiama il numero 080 5749263 (da lunedì a venerdì, ore 16.00-19.00).

Inserire form come indicato