La dieta d’autunno a tutta salute

La dieta d’autunno a tutta salute

L’arrivo dei primi freddi tendenzialmente non è accolto con gioia.
Preferiamo tutti il sole, il clima caldo e la libertà delle giornate in spiaggia.
La natura però ci consola con colori che sembrano la tavolozza di un pittore: frutti e ortaggi buonissimi e altamente protettivi per la nostra salute.

Melagrane, cachi, zucca,  radicchio.

Ci hai fatto caso?

Ortaggi e frutti autunnali hanno tutti colore arancio (quasi che la natura voglia consolarci del sole meno splendente) o viola.

Questi colori sono dipinti da composti altamente protettivi e salutari.

Scopriamo quali sono.

Il beta carotene della zucca

La zucca è, dopo la carota, l’ortaggio con la più elevata quantità di beta carotene che il tuo corpo converte in vitamina A, importantissima per la vista, le ossa, la pelle e il sistema immunitario.

Ricorda che il beta carotene non teme il calore, anzi: con la cottura in un grasso salutare, quale l’olio extravergine di oliva, aumenta la sua biodisponibilità, cioè migliora l’assorbimento e potenzia la sua azione.

Quindi, via libera ad una vellutata di zucca cotta in olio extravergine di oliva con porri o cipolla (ricca di quercetina, vedi al paragrafo successivo) per scaldare una serata autunnale.

La fisetina e la quercetina dei cachi

Anche i cachi, dal colore arancione, contengono beta carotene, ma non solo.

La medicina tradizionale cinese li impiega da anni come rimedio per la pressione alta.

Non sacrificarli per il timore che il loro sapore dolce pesi sulla bilancia!

Sono dolcissimi, ma per l’80% sono fatti da acqua e hanno tanta fibra, che frena l’assorbimento degli zuccheri.

Inoltre, contengono la quercetina e la fisetina che proteggono il sistema cardiocircolatorio ed hanno azione anti tumorale.

Contengono inoltre vitamina C, alleata delle tue difese immunitarie contro virus e batteri.

Le antocianine e gli ellagitannini della melagrana

Le antocianine conferiscono ai chicchi della melagrana il colore simile al rubino. Queste molecole sono in grado di spegnere l’infiammazione cronica sistemica e proteggere il cuore.

Gli ellagitannini nutrono la flora batterica intestinale “buona” e dai primi studi, da confermare, pare abbiano azione anti tumorale e antibiotica.

Il cavolo viola nemico dei tumori

I glucosinolati, tipici della famiglia delle brassicaceae (che include anche cavolfiori, broccoli, cime di rapa, cavoletti di Bruxelles, rucola, cavolo verza, cavolo cappuccio e ravanelli) se consumati con regolarità abbassano l’incidenza dei tumori di polmone, pancreas, vescica, prostata, tiroide, pelle, stomaco e seno.

Ricorda inoltre che le brassicaceae contengono anche vitamina C, in quantità paragonabile all’arancia.

Il cavolo cappuccio rosso emerge rispetto ai suoi “familiari” perché vanta anche una grande quantità di antocianine.

Il radicchio amico della linea

Oltre a fibre, antocianine, calcio e potassio, il radicchio contiene acido cicorico, responsabile del sapore amarognolo ma anche della spiccata azione drenante.

Via libera al risotto (utilizzando un riso integrale a lunga cottura) al radicchio o ad una bella insalata di colore viola come contorno.

L’uva non fa ingrassare

L’uva è il frutto simbolo dell’autunno.

Solide evidenze scientifiche consentono di affermare che i grappoli d’uva sono protettivi per il cuore grazie all’elevato contenuto di polifenoli, sostanze antiossidanti.

Fra queste, spicca il resveratrolo che ha due azioni: stimola la riparazione dei danni cellulari proteggendoti dalle malattie croniche degenerative e attiva le vie metaboliche che promuovono l’uso delle riserve di grasso.

L’uva nera contiene queste molecole in quantità molto superiore rispetto alla bianca, oltre ad essere ricca anche di antocianine.

L’uva non è zuccherina?

Si. Tuttavia, salvo specifiche patologie, il consumo anche quotidiano di quantità ragionevoli non fa ingrassare. Concetto, questo, valido per quasi tutti gli alimenti naturali.

Come non mi stancherò mai di ripetere, i veri nemici della bilancia (e della tua salute!) sono gli alimenti altamente processati.

Le castagne

Anche se esulano dal criterio cromatico, una carrellata sui doni dell’autunno non può escludere le castagne.

Le castagne sono tecnicamente un frutto, ma così ricco di amidi da somigliare al pane.

Sono ricche di sali minerali, come il potassio, che ne fanno lo spuntino ideale per gli sportivi, e di fibra che modula il carico glicemico dei suoi amidi e protegge dal tumore del colon retto.

Si possono mangiare anche ogni giorno, riducendo la quantità di pane, pasta e cereali.

Da non trascurare la loro farina, naturalmente priva di glutine, per preparare crespelle e torte per una colazione sana e nutriente.

Argomenti

Dicono di me

Ricette salutari per tutti i giorni

Anna Plantone
Anna Plantone
Leggi Tutto
“Ho iniziato il mio con la Dott.ssa Gallotta con l'obbiettivo di imparare a mangiare, attratta dal suo metodo "Non stare a dieta, impara a mangiare!" La consiglio vivamente perché ho imparato a seguire un alimentazione sana, funzionale e bilanciata senza tante rinunce. Il mio corpo e la mia mente mi ringraziano!”
Milena Zullo
Milena Zullo
Leggi Tutto
“Ho voluto iniziare il percorso con la dottoressa Gallotta perché ero stanca di seguire diete tristi e senza risultati. Seguendola, incredibilmente ho perso peso mangiando con gusto e piacere. Ho perso ben 12 kg, ma non solo: è cambiato tutto il mio processo digestivo e per nessun motivo al mondo vorrei tornare indietro da questo stato di benessere . La consiglio a chiunque voglia farsi un regalo.”
Margherita Girardi
Margherita Girardi
Leggi Tutto
“Ho preso il mio primo appuntamento dalla dottoressa 6 mesi fa. Dire che sono soddisfatta è dire poco! Sono felice e appagata. Non mi sono mai sentita a “dieta”, tutto saporito, nessuna restrizione particolare, la mia amata pizza una volta a settimana. La consiglio davvero a tutti. Volete stare bene senza sacrifici? Affidatevi a lei. ”
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Leggi Tutto
“Io e mia figlia abbiamo iniziato il percorso a distanza con la dott.ssa Giovanna Gallotta poco più di un mese fa. Con la dott.ssa abbiamo imparato che si può stare a "dieta" mangiando saporito, condito, e ripassato in padella... insomma "non stare a dieta ma impara a mangiare". In questo modo io ho perso 4kg e mia figlia 5. Grazie per la sua professionalità, dedizione e cura verso noi pazienti.”
Maria Rosaria Ragno
Maria Rosaria Ragno
Leggi Tutto
“Mi ero rivolta ad altri nutrizionisti in passato ma non riuscivo mai a portare a termine i vari percorsi, drastici e tristi: tutto bollito e scondito. Con la dottoressa Gallotta ho imparato i giusti abbinamenti, a fare pasti completi e soprattutto ho ricominciato a cucinare come faceva mia nonna. Ho finalmente perso i chili di troppo e riesco a mantenere il peso senza sforzi. Grazie Dottoressa! ”
Martina Maremonti
Martina Maremonti
Leggi Tutto
“Ho intrapreso il mio percorso con la dott.ssa Gallotta per tornare in forma, alleviare i sintomi dell'ovaio policistico e gestire l'insulino resistenza che mi causava attacchi di fame, gonfiore e spossatezza. Grazie al metodo della Dott.ssa Gallotta, ho raggiunto dei risultati strepitosi senza privarmi di nulla, bensì imparando ad associare correttamente gli alimenti.”
Daniela Guerriera
Daniela Guerriera
Leggi Tutto
“Ho iniziato il percorso con la dottoressa Gallotta per perdere peso e ritrovare il benessere. Con la Dott. ssa si intraprende un percorso di apprendimento e auto-consapevolezza sulla giusta combinazione dei macro nutrienti essenziali che pone il paziente nella condizione di regolarsi in modo autonomo. Le sono molto grata per i risultati ottenuti e per gli insegnanti di cui farò tesoro nel tempo. ”
Antonella Filippo
Antonella Filippo
Leggi Tutto
“Mi sono rivolta alla dott.ssa Gallotta per imparare a gestire la mia insulino-resistenza e perdere qualche chilo. La dottoressa, dopo avermi ascoltato con attenzione e delicatezza estreme, ha cucito su di me un piano alimentare strepitoso. Nel giro di qualche mese, riesco facilmente a mantenere nella norma i valori glicemici, ho perso i chili di troppo e mi sento energica.”
Lorella Lamacchia
Lorella Lamacchia
Leggi Tutto
“Quella della dottoressa non è una "dieta" ma una rieducazione alimentare. Facendoti abbandonare i concetti di dieta, sgarro e conteggio calorie, ti porta per mano al tuo obiettivo. Se vi volete bene e volete fare un regalo a voi stesse, provate la dott.ssa Gallotta e non ve ne pentirete! E come dice sempre la dottoressa: "Non stare a dieta, impara a mangiare!"”
Vuoi incontrarmi?
Contattami per un appuntamento

Ti aspetto nel mio studio a Gioia del Colle (Ba) in via Federico II di Svevia 5305. Compila il modulo oppure chiama il numero 080 5749263 (da lunedì a venerdì, ore 16.00-19.00).

Inserire form come indicato