Formaggini: cosa c’è dentro?

Formaggini: cosa c’è dentro?

Pasta con il formaggino: la classica cena dei bambini.
Loro la mangiano volentieri perché è gustosa, le mamme sono contente perché pensano di fornire ai loro figli un plus di calcio e proteine utili per la crescita.
Ma i formaggini sono ricchi anche di additivi.
Prima di offrirli nuovamente al tuo bambino, scopri cosa contengono.

La base: il formaggio

A partire da quale formaggio si produce il formaggino?

Non sempre viene dichiarato sull’etichetta. In genere si tratta di miscele di vari formaggi. Ogni produttore ha un suo particolare mix.

Nei casi migliori in queste miscele rientrano anche percentuali variabili di produzioni di qualità che cambiano in base al Paese di provenienza. Per esempio, nei formaggini svizzeri può essere presente l’emmenthal, in quelli italiani lo stracchino o il parmigiano reggiano.

I formaggi che compongono la miscela vengono grattugiati e cotti in acqua, in modo da scioglierli e renderli fluidi. Durante la cottura il valore nutritivo dei grassi e delle proteine si riduce. Ricorda che un formaggio fuso è meno nutriente dei formaggi non lavorati.

Gli altri ingredienti

Oltre ai formaggi fusi, per preparare i formaggini si utilizzano anche dei derivati del latte.

Dove è il problema? Il latte fa bene ai bambini!

Il problema è che non si tratta quasi mai di ingredienti freschi. Per farti comprendere, è molto raro trovare fra gli ingredienti la scritta “latte fresco pastorizzato”, ma è molto frequente riscontrare “latte scremato in polvere reidratato”. Tieni a mente che durante le lavorazioni il valore nutritivo del latte scende vertiginosamente.

Ancora, rientrano nella composizione dei formaggini il burro, il siero di latte (residuo della lavorazione dei formaggi) in polvere, il latticello (residuo della lavorazione del burro) in polvere e le proteine del latte.

Tirando le somme: scarti di altre lavorazioni, disidratate e poi ricostituite. In più, proteine estratte dal latte con procedimenti industriali che ne riducono il valore nutritivo e aggiunte al nostro formaggino, che altrimenti di suo ne sarebbe povero.

Gli additivi

Per permettere la fusione del formaggio e ottenere un prodotto dalla consistenza cremosa è necessario impiegare degli additivi chiamati “sali di fusione”. Si tratta per lo più dei citrati di sodio e di potassio.

Fai molta attenzione, se continuerai a dare il formaggino al tuo bambino, che non contenga polifosfati, altra categoria di sali di fusione che ostacolano l’assorbimento del calcio.

Altro additivo impiegato nei formaggini è l’acido citrico, che funge da correttore di acidità.

Troppo sale

I formaggini sono fra i formaggi più ricchi di sale. Il loro contenuto di sale in percentuale varia dal 1,2% al 2,7%. Valori molto alti. L’Organizzazione Mondiale della Sanità consiglia che i bambini non superino la dose di 2 grammi di sale al giorno.

Il calcio

La maggior parte dei produttori vanta sulla confezione l’alto contenuto in calcio del suo prodotto.

La verità è che i formaggini hanno molto meno calcio dei formaggi non lavorati.

In conclusione, i formaggini rientrano a pieno titolo fra gli alimenti ultra processati, con tutte le criticità annesse rese ancora più acute dal fatto che sono destinati ai bambini.

Per fornire il calcio ai bambini, i formaggi D.O.P. italiani sono senz’altro la scelta migliore.

Argomenti

Dicono di me

Ricette salutari per tutti i giorni

Anna Plantone
Anna Plantone
Leggi Tutto
“Ho iniziato il mio con la Dott.ssa Gallotta con l'obbiettivo di imparare a mangiare, attratta dal suo metodo "Non stare a dieta, impara a mangiare!" La consiglio vivamente perché ho imparato a seguire un alimentazione sana, funzionale e bilanciata senza tante rinunce. Il mio corpo e la mia mente mi ringraziano!”
Milena Zullo
Milena Zullo
Leggi Tutto
“Ho voluto iniziare il percorso con la dottoressa Gallotta perché ero stanca di seguire diete tristi e senza risultati. Seguendola, incredibilmente ho perso peso mangiando con gusto e piacere. Ho perso ben 12 kg, ma non solo: è cambiato tutto il mio processo digestivo e per nessun motivo al mondo vorrei tornare indietro da questo stato di benessere . La consiglio a chiunque voglia farsi un regalo.”
Margherita Girardi
Margherita Girardi
Leggi Tutto
“Ho preso il mio primo appuntamento dalla dottoressa 6 mesi fa. Dire che sono soddisfatta è dire poco! Sono felice e appagata. Non mi sono mai sentita a “dieta”, tutto saporito, nessuna restrizione particolare, la mia amata pizza una volta a settimana. La consiglio davvero a tutti. Volete stare bene senza sacrifici? Affidatevi a lei. ”
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Leggi Tutto
“Io e mia figlia abbiamo iniziato il percorso a distanza con la dott.ssa Giovanna Gallotta poco più di un mese fa. Con la dott.ssa abbiamo imparato che si può stare a "dieta" mangiando saporito, condito, e ripassato in padella... insomma "non stare a dieta ma impara a mangiare". In questo modo io ho perso 4kg e mia figlia 5. Grazie per la sua professionalità, dedizione e cura verso noi pazienti.”
Maria Rosaria Ragno
Maria Rosaria Ragno
Leggi Tutto
“Mi ero rivolta ad altri nutrizionisti in passato ma non riuscivo mai a portare a termine i vari percorsi, drastici e tristi: tutto bollito e scondito. Con la dottoressa Gallotta ho imparato i giusti abbinamenti, a fare pasti completi e soprattutto ho ricominciato a cucinare come faceva mia nonna. Ho finalmente perso i chili di troppo e riesco a mantenere il peso senza sforzi. Grazie Dottoressa! ”
Martina Maremonti
Martina Maremonti
Leggi Tutto
“Ho intrapreso il mio percorso con la dott.ssa Gallotta per tornare in forma, alleviare i sintomi dell'ovaio policistico e gestire l'insulino resistenza che mi causava attacchi di fame, gonfiore e spossatezza. Grazie al metodo della Dott.ssa Gallotta, ho raggiunto dei risultati strepitosi senza privarmi di nulla, bensì imparando ad associare correttamente gli alimenti.”
Daniela Guerriera
Daniela Guerriera
Leggi Tutto
“Ho iniziato il percorso con la dottoressa Gallotta per perdere peso e ritrovare il benessere. Con la Dott. ssa si intraprende un percorso di apprendimento e auto-consapevolezza sulla giusta combinazione dei macro nutrienti essenziali che pone il paziente nella condizione di regolarsi in modo autonomo. Le sono molto grata per i risultati ottenuti e per gli insegnanti di cui farò tesoro nel tempo. ”
Antonella Filippo
Antonella Filippo
Leggi Tutto
“Mi sono rivolta alla dott.ssa Gallotta per imparare a gestire la mia insulino-resistenza e perdere qualche chilo. La dottoressa, dopo avermi ascoltato con attenzione e delicatezza estreme, ha cucito su di me un piano alimentare strepitoso. Nel giro di qualche mese, riesco facilmente a mantenere nella norma i valori glicemici, ho perso i chili di troppo e mi sento energica.”
Lorella Lamacchia
Lorella Lamacchia
Leggi Tutto
“Quella della dottoressa non è una "dieta" ma una rieducazione alimentare. Facendoti abbandonare i concetti di dieta, sgarro e conteggio calorie, ti porta per mano al tuo obiettivo. Se vi volete bene e volete fare un regalo a voi stesse, provate la dott.ssa Gallotta e non ve ne pentirete! E come dice sempre la dottoressa: "Non stare a dieta, impara a mangiare!"”
Vuoi incontrarmi?
Contattami per un appuntamento

Ti aspetto nel mio studio a Gioia del Colle (Ba) in via Federico II di Svevia 5305. Compila il modulo oppure chiama il numero 080 5749263 (da lunedì a venerdì, ore 16.00-19.00).

Inserire form come indicato