È proprio vero che il vino rosso fa bene al cuore?

È proprio vero che il vino rosso fa bene al cuore?

La convinzione che il vino rosso faccia bene al cuore è molto diffusa.

Ma è davvero così o si tratta di una “bufala” messa in giro dai produttori di vino (che hanno tutto l’interesse ad attribuire virtù salutistiche, oltre che edonistiche, al loro prodotto) e dagli appassionati (per auto assolversi quando non resistono al bicchiere di troppo)?
Tutto iniziò negli anni ’80, con il così detto “paradosso francese”.

Questa espressione venne coniata perché in quegli anni indagini epidemiologiche svelarono che in Francia il tasso patologie di cardiovascolari è relativamente basso, nonostante l’alimentazione ricca di formaggi e altri alimenti ad alto contenuto di grassi saturi, i più insidiosi per la salute del cuore e dell’apparato cardiovascolare.

Venne ipotizzato che la spiegazione di questo paradosso potesse risiedere nel consumo abituale di vino rosso, teoria che venne supportata dalla scoperta di composti, chiamati polifenoli, che si trovano nella buccia dell’uva rossa e nera (e in altri tipi di frutta, verdura e frutta secca).

I polifenoli potevano rappresentare la spiegazione delle virtù cardioprotettive del vino rosso.

Tuttavia, da un punto di vista meramente scientifico, l’evidenza che bere vino rosso (come qualsiasi altra bevanda alcolica) sia preventiva nei confronti delle patologie cardiovascolari è piuttosto debole. Tutte le ricerche che dimostrano che i bevitori moderati di vino rosso hanno tassi più bassi di malattie del cuore sono solo osservazionali. Non è mai stato dimostrato un nesso causa-effetto.

Bere con moderazione, cioè un bicchiere al giorno per una donna sana e due bicchieri al giorno per un uomo in piena salute, è considerato privo di effetti indesiderati. Tuttavia, al momento attuale, i teorici effetti benefici del vino rosso non sono mai stati studiati in un trial randomizzato a lungo termine.

Le bevande alcoliche sono tutte uguali?

Bere vino è più salutare che bere birra o liquori?

Gli studi sono contrastanti.

Il punto è che non è facile isolare l’effetto sulla salute della bevanda alcolica dal contesto.

Mi spiego meglio.

Generalmente il vino rosso è bevuto da gente attenta alla salute, come corollario di un pasto nel complesso sano. Questa attenzione alla globalità dell’alimentazione, più che al vino rosso in sé per sé, potrebbe essere la spiegazione del “paradosso francese”.

Il resveratrolo

Il resveratrolo è il principale rappresentante dei polifenoli dell’uva rossa e nera. È molto pubblicizzato dai produttori di integratori come molecola cardioprotettiva e anti aging.

Le ricerche sui topi sono promettenti, ma al momento le evidenze scientifiche di questi effetti sulle persone che assumono integratori di resveratrolo sono pari a zero.

E il resveratrolo assunto tramite il vino, che effetto ha?

La quantità di resveratrolo che dalla buccia dell’uva raggiunge il vino è così bassa che per assumere le quantità che hanno effetto benefico sui topi dovresti bere centinaia di bicchieri. A quel punto, gli effetti nocivi dell’eccesso di alcool avrebbero la meglio!

In conclusione, se ti piace il vino rosso, consumalo pure con moderazione, ma non aspettarti effetti protettivi per la tua salute. Per quelli, affidati allo stile di vita e alla corretta alimentazione. Per iniziare, scarica la mia guida.

Argomenti

Dicono di me

Ricette salutari per tutti i giorni

Anna Plantone
Anna Plantone
Leggi Tutto
“Ho iniziato il mio con la Dott.ssa Gallotta con l'obbiettivo di imparare a mangiare, attratta dal suo metodo "Non stare a dieta, impara a mangiare!" La consiglio vivamente perché ho imparato a seguire un alimentazione sana, funzionale e bilanciata senza tante rinunce. Il mio corpo e la mia mente mi ringraziano!”
Milena Zullo
Milena Zullo
Leggi Tutto
“Ho voluto iniziare il percorso con la dottoressa Gallotta perché ero stanca di seguire diete tristi e senza risultati. Seguendola, incredibilmente ho perso peso mangiando con gusto e piacere. Ho perso ben 12 kg, ma non solo: è cambiato tutto il mio processo digestivo e per nessun motivo al mondo vorrei tornare indietro da questo stato di benessere . La consiglio a chiunque voglia farsi un regalo.”
Margherita Girardi
Margherita Girardi
Leggi Tutto
“Ho preso il mio primo appuntamento dalla dottoressa 6 mesi fa. Dire che sono soddisfatta è dire poco! Sono felice e appagata. Non mi sono mai sentita a “dieta”, tutto saporito, nessuna restrizione particolare, la mia amata pizza una volta a settimana. La consiglio davvero a tutti. Volete stare bene senza sacrifici? Affidatevi a lei. ”
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Leggi Tutto
“Io e mia figlia abbiamo iniziato il percorso a distanza con la dott.ssa Giovanna Gallotta poco più di un mese fa. Con la dott.ssa abbiamo imparato che si può stare a "dieta" mangiando saporito, condito, e ripassato in padella... insomma "non stare a dieta ma impara a mangiare". In questo modo io ho perso 4kg e mia figlia 5. Grazie per la sua professionalità, dedizione e cura verso noi pazienti.”
Maria Rosaria Ragno
Maria Rosaria Ragno
Leggi Tutto
“Mi ero rivolta ad altri nutrizionisti in passato ma non riuscivo mai a portare a termine i vari percorsi, drastici e tristi: tutto bollito e scondito. Con la dottoressa Gallotta ho imparato i giusti abbinamenti, a fare pasti completi e soprattutto ho ricominciato a cucinare come faceva mia nonna. Ho finalmente perso i chili di troppo e riesco a mantenere il peso senza sforzi. Grazie Dottoressa! ”
Martina Maremonti
Martina Maremonti
Leggi Tutto
“Ho intrapreso il mio percorso con la dott.ssa Gallotta per tornare in forma, alleviare i sintomi dell'ovaio policistico e gestire l'insulino resistenza che mi causava attacchi di fame, gonfiore e spossatezza. Grazie al metodo della Dott.ssa Gallotta, ho raggiunto dei risultati strepitosi senza privarmi di nulla, bensì imparando ad associare correttamente gli alimenti.”
Daniela Guerriera
Daniela Guerriera
Leggi Tutto
“Ho iniziato il percorso con la dottoressa Gallotta per perdere peso e ritrovare il benessere. Con la Dott. ssa si intraprende un percorso di apprendimento e auto-consapevolezza sulla giusta combinazione dei macro nutrienti essenziali che pone il paziente nella condizione di regolarsi in modo autonomo. Le sono molto grata per i risultati ottenuti e per gli insegnanti di cui farò tesoro nel tempo. ”
Antonella Filippo
Antonella Filippo
Leggi Tutto
“Mi sono rivolta alla dott.ssa Gallotta per imparare a gestire la mia insulino-resistenza e perdere qualche chilo. La dottoressa, dopo avermi ascoltato con attenzione e delicatezza estreme, ha cucito su di me un piano alimentare strepitoso. Nel giro di qualche mese, riesco facilmente a mantenere nella norma i valori glicemici, ho perso i chili di troppo e mi sento energica.”
Lorella Lamacchia
Lorella Lamacchia
Leggi Tutto
“Quella della dottoressa non è una "dieta" ma una rieducazione alimentare. Facendoti abbandonare i concetti di dieta, sgarro e conteggio calorie, ti porta per mano al tuo obiettivo. Se vi volete bene e volete fare un regalo a voi stesse, provate la dott.ssa Gallotta e non ve ne pentirete! E come dice sempre la dottoressa: "Non stare a dieta, impara a mangiare!"”
Vuoi incontrarmi?
Contattami per un appuntamento

Ti aspetto nel mio studio a Gioia del Colle (Ba) in via Federico II di Svevia 5305. Compila il modulo oppure chiama il numero 080 5749263 (da lunedì a venerdì, ore 16.00-19.00).

Inserire form come indicato