L’amara verità sul dolce

L’amara verità sul dolce

Lo zucchero si presenta in tante vesti: dal comune zucchero da tavola al miele allo sciroppo d’acero al fruttosio eccetera.
Da un punto di vista biochimico e metabolico, il nome non conta: sono tutti uguali.
Tutti, se assunti spesso, purtroppo fanno ingrassare e fanno male alla salute.

Che sia lo zucchero naturalmente presente in una mela, che venga estratto da un alveare o da un albero di acero o che si tratti del cucchiaino di zucchero con cui dolcifichi il tuo caffè, cambia poco. Per il tuo corpo è sempre zucchero.

La differenza è nella digestione

Se da un punto di vista molecolare e biochimico tutti gli zuccheri sono uguali, ci sono però delle differenze nella digestione.

Gli zuccheri naturalmente presenti nella frutta e nei cereali, come grano, farro, segale, eccetera, vengono digeriti in maniera diversa rispetto allo zucchero che viene aggiunto al cibo.

Nel primo caso, lo zucchero entra nel tuo corpo come parte di un complesso che include anche fibre, vitamine, proteine e minerali. Inserito in questo gruppo di nutrienti, lo zucchero viene assorbito e metabolizzato in modo diverso dal cucchiaino di zucchero che aggiungi al caffè o che utilizzi per preparare una torta.

La digestione dello zucchero naturalmente presente negli alimenti è più lenta e più graduale rispetto a quella dello zucchero aggiunto. L’innalzamento dei livelli di zucchero nel sangue (glicemia) nel primo caso è più lento perché l’assorbimento richiede tempi più lunghi, dato che il tuo corpo deve digerire non solo lo zucchero, ma anche le fibre, i minerali, le vitamine e le proteine.

Al contrario, se ti concedi una bevanda zuccherata (caffè zuccherato o bevanda industriale) o una merendina o un dessert, la tua glicemia subirà un’impennata improvvisa perché in questo caso gli zuccheri passano nel sangue tutti in una volta.

Inoltre, la quantità di zucchero presente naturalmente negli alimenti è mediamente molto più bassa di quella degli alimenti e bevande con zuccheri aggiunti.

Se hai un’alimentazione ricca di zuccheri aggiunti (non è difficile: biscotti e caffè zuccherato a colazione, altro caffè a metà mattina, bevanda a base di cola per pasteggiare, un dolcino dopo pasto, succo di frutta il pomeriggio, un cioccolatino dopo cena) questi aumenti improvvisi e repentini dei livelli di zucchero nel sangue si ripetono troppo frequentemente e possono portare all’insulino resistenza, condizione nella quale il tuo corpo non è più capace di far funzionare l’insulina, l’ormone che metabolizza lo zucchero.

L’insulino resistenza provoca aumento di peso e grande difficoltà a perderlo e, a lungo andare, sfocia nel diabete ed aumenta il rischio di altre patologie croniche.

Gli zuccheri naturali

Alcuni tipi di zucchero, come ad esempio il miele, lo sciroppo d’acero o lo sciroppo di agave, vengono spesso percepiti come più salutari perché provengono direttamente dalla natura e sono sottoposti a procedimenti industriali minimi.

Queste opzioni sono solo leggermente diverse rispetto al comune zucchero da tavola. Contengono si minerali come calcio, potassio, zinco, e manganese che conferiscono un plus nel valore nutrizionale, ma contengono comunque un’alta quantità di zuccheri. Se ne consumi grandi quantità, l’effetto nocivo dell’eccesso di zuccheri sovrasterà qualsiasi potenziale beneficio.

Dunque, qual è la soluzione?

Purtroppo, nel caso dello zucchero, l’unica via è la drastica riduzione. Non ci sono zuccheri o alternative salutari, da poter utilizzare a cuor leggero senza moderazione.

Ricorda che il gusto non è altro che un’abitudine. Riduci gradualmente la quantità di zucchero che aggiungi alle bevande calde o che utilizzi in cucina e presta attenzione agli zuccheri nascosti in alimenti insospettabili quando fai la spesa.

Procedi gradualmente, ma inesorabilmente. Vedrai che rieducherai il tuo palato a sapori meno dolci, e quello che ora ti piace ti apparirà stucchevole.

Argomenti

Dicono di me

Ricette salutari per tutti i giorni

Anna Plantone
Anna Plantone
Leggi Tutto
“Ho iniziato il mio con la Dott.ssa Gallotta con l'obbiettivo di imparare a mangiare, attratta dal suo metodo "Non stare a dieta, impara a mangiare!" La consiglio vivamente perché ho imparato a seguire un alimentazione sana, funzionale e bilanciata senza tante rinunce. Il mio corpo e la mia mente mi ringraziano!”
Milena Zullo
Milena Zullo
Leggi Tutto
“Ho voluto iniziare il percorso con la dottoressa Gallotta perché ero stanca di seguire diete tristi e senza risultati. Seguendola, incredibilmente ho perso peso mangiando con gusto e piacere. Ho perso ben 12 kg, ma non solo: è cambiato tutto il mio processo digestivo e per nessun motivo al mondo vorrei tornare indietro da questo stato di benessere . La consiglio a chiunque voglia farsi un regalo.”
Margherita Girardi
Margherita Girardi
Leggi Tutto
“Ho preso il mio primo appuntamento dalla dottoressa 6 mesi fa. Dire che sono soddisfatta è dire poco! Sono felice e appagata. Non mi sono mai sentita a “dieta”, tutto saporito, nessuna restrizione particolare, la mia amata pizza una volta a settimana. La consiglio davvero a tutti. Volete stare bene senza sacrifici? Affidatevi a lei. ”
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Leggi Tutto
“Io e mia figlia abbiamo iniziato il percorso a distanza con la dott.ssa Giovanna Gallotta poco più di un mese fa. Con la dott.ssa abbiamo imparato che si può stare a "dieta" mangiando saporito, condito, e ripassato in padella... insomma "non stare a dieta ma impara a mangiare". In questo modo io ho perso 4kg e mia figlia 5. Grazie per la sua professionalità, dedizione e cura verso noi pazienti.”
Maria Rosaria Ragno
Maria Rosaria Ragno
Leggi Tutto
“Mi ero rivolta ad altri nutrizionisti in passato ma non riuscivo mai a portare a termine i vari percorsi, drastici e tristi: tutto bollito e scondito. Con la dottoressa Gallotta ho imparato i giusti abbinamenti, a fare pasti completi e soprattutto ho ricominciato a cucinare come faceva mia nonna. Ho finalmente perso i chili di troppo e riesco a mantenere il peso senza sforzi. Grazie Dottoressa! ”
Martina Maremonti
Martina Maremonti
Leggi Tutto
“Ho intrapreso il mio percorso con la dott.ssa Gallotta per tornare in forma, alleviare i sintomi dell'ovaio policistico e gestire l'insulino resistenza che mi causava attacchi di fame, gonfiore e spossatezza. Grazie al metodo della Dott.ssa Gallotta, ho raggiunto dei risultati strepitosi senza privarmi di nulla, bensì imparando ad associare correttamente gli alimenti.”
Daniela Guerriera
Daniela Guerriera
Leggi Tutto
“Ho iniziato il percorso con la dottoressa Gallotta per perdere peso e ritrovare il benessere. Con la Dott. ssa si intraprende un percorso di apprendimento e auto-consapevolezza sulla giusta combinazione dei macro nutrienti essenziali che pone il paziente nella condizione di regolarsi in modo autonomo. Le sono molto grata per i risultati ottenuti e per gli insegnanti di cui farò tesoro nel tempo. ”
Antonella Filippo
Antonella Filippo
Leggi Tutto
“Mi sono rivolta alla dott.ssa Gallotta per imparare a gestire la mia insulino-resistenza e perdere qualche chilo. La dottoressa, dopo avermi ascoltato con attenzione e delicatezza estreme, ha cucito su di me un piano alimentare strepitoso. Nel giro di qualche mese, riesco facilmente a mantenere nella norma i valori glicemici, ho perso i chili di troppo e mi sento energica.”
Lorella Lamacchia
Lorella Lamacchia
Leggi Tutto
“Quella della dottoressa non è una "dieta" ma una rieducazione alimentare. Facendoti abbandonare i concetti di dieta, sgarro e conteggio calorie, ti porta per mano al tuo obiettivo. Se vi volete bene e volete fare un regalo a voi stesse, provate la dott.ssa Gallotta e non ve ne pentirete! E come dice sempre la dottoressa: "Non stare a dieta, impara a mangiare!"”
Vuoi incontrarmi?
Contattami per un appuntamento

Ti aspetto nel mio studio a Gioia del Colle (Ba) in via Federico II di Svevia 5305. Compila il modulo oppure chiama il numero 080 5749263 (da lunedì a venerdì, ore 16.00-19.00).

Inserire form come indicato