Mangia sano e combatti il riscaldamento globale

Mangia sano e combatti il riscaldamento globale

Le temperature sul nostro pianeta aumentano facendo sciogliere i ghiacciai.
Il livello dell’acqua degli oceani si innalza.
Tutto questo comporta fenomeni meteorologici estremi.
Cosa c’entra tutto questo in un blog che si occupa di nutrizione?
Forse non lo sai, ma quello che scegli di portare in tavola ha un forte impatto sulla salute del pianeta, oltre che sulla tua.

Siamo quasi 8 miliardi di individui su questo pianeta. Oltre ad essere la specie vivente più numerosa su questa Terra, siamo anche la più impattante.

Le nostre attività producono inquinamento, rilasciano gas serra nell’atmosfera e plastica negli oceani.

La maggior parte delle attività economiche riguarda la produzione di cibo.

Il benessere economico si va diffondendo in aree un tempo molto povere.

Questo è un bene: tanta gente non soffre più la fame.

Il problema è il modello di benessere che si va diffondendo. Il raggiungimento della tranquillità economica spesso coincide con l’abbandono dell’alimentazione tradizionale a favore della così detta “western diet”, ossia l’alimentazione diffusa nei paesi ricchi occidentali, che si basa sul consumo di grandi quantità di carne e di prodotti industriali altamente processati.

L’eccessivo consumo di questi alimenti fa male alla salute delle persone, ma anche a quella della terra.

Già, noi e il nostro pianeta siamo davvero legati a doppio filo in un unico destino: se con le nostre attività alteriamo eccessivamente gli equilibri naturali, provochiamo fenomeni estremi pericolosi per la nostra incolumità; d’altro canto, le scelte che fanno bene alla nostra salute salvaguardano la Terra.

Vediamo quali sono gli alimenti a maggiore impatto sulla salute globale, della Terra e dei sui abitanti.

L’olio di palma

L’olio di palma è quasi onnipresente negli alimenti altamente processati.

Il suo acido grasso caratteristico, l’acido palmitico è il più aterogeno in assoluto.

Cosa significa?

Che è l’acido grasso maggiormente responsabile della formazione di placche sulle arterie di coloro che lo consumano abitualmente.

Queste placche sono “bombe ad orologeria” a partire dalle quali possono scatenarsi fenomeni trombo-embolici.

Perché fa male anche al pianeta?

Perché l’olio di palma, per il suo basso costo, è il più richiesto dalle industrie alimentari. Le coltivazioni di palma da olio, per questo motivo, vanno occupando estensioni sempre più vaste. Ma per fare posto alla coltivazione delle palme, vengono sacrificate enormi aree delle foreste tropicali, i “polmoni verdi” che sostengono la produzione di ossigeno del nostro pianeta.

La carne rossa

Il consumo eccessivo di carne rossa aumenta il rischio di sviluppare il cancro al colon.

Mangiare formaggio tutti i giorni fa aumentare il colesterolo e i trigliceridi.

L’allevamento dei bovini, sia da latte che da carne, aumenta l’immissione nell’atmosfera dei gas serra.

Gli animali ruminati (mucche, pecore e capre) hanno nei loro quattro stomaci dei particolari batteri che fermentano il cibo producendo metano che gli animali immettono nell’atmosfera.

Può una mucca dagli occhioni dolci inquinare quanto un’automobile?

Il problema sono i grandi numeri. In un modello di zootecnia sostenibile, con piccoli allevamenti a conduzione familiare composti da pochi capi, l’impatto degli animali sull’atmosfera è insignificante.

Ma oramai l’allevamento del bestiame è un’attività industriale a carattere intensivo, con numeri elevatissimi di animali per fare fronte alla grande richiesta di carne rossa.

Non mangiare più la carne?

Non è necessario arrivare ad una scelta così estrema. Basta limitare la carne rossa ad una, massimo due volte alla settimana.

Chi è abituato a mangiarla più spesso, può utilizzare le carni bianche, di pollo e di tacchino (fino ad arrivare ad un massimo di quattro volte alla settimana in totale, fra carne bianca e carne rossa), il cui allevamento è meno impattante sul pianeta e il cui consumo è meno impattante sui tuoi trigliceridi e sul tuo colesterolo.

Limitare i formaggi ad una volta alla settimana avrà lo stesso effetto positivo sulla salute tua e del pianeta.

Il pesce

Per la tua salute, è opportuno che il pesce sia la fonte di proteine di origine animale presente con maggior frequenza sulla tua tavola.

Per la salute del pianeta, evita il pesce di allevamento (orate, spigole, branzini, salmone).

Gli allevamenti ittici sono molto inquinanti.

L’ideale è acquistare pesce proveniente da pesca sostenibile, riscoprendo le oltre 500 specie che vivono nel mar Mediterraneo come la palamita, il muggine, il sanpietro, le vope, le salpe… la scelta è quasi infinita.

Argomenti

Dicono di me

Ricette salutari per tutti i giorni

Anna Plantone
Anna Plantone
Leggi Tutto
“Ho iniziato il mio con la Dott.ssa Gallotta con l'obbiettivo di imparare a mangiare, attratta dal suo metodo "Non stare a dieta, impara a mangiare!" La consiglio vivamente perché ho imparato a seguire un alimentazione sana, funzionale e bilanciata senza tante rinunce. Il mio corpo e la mia mente mi ringraziano!”
Milena Zullo
Milena Zullo
Leggi Tutto
“Ho voluto iniziare il percorso con la dottoressa Gallotta perché ero stanca di seguire diete tristi e senza risultati. Seguendola, incredibilmente ho perso peso mangiando con gusto e piacere. Ho perso ben 12 kg, ma non solo: è cambiato tutto il mio processo digestivo e per nessun motivo al mondo vorrei tornare indietro da questo stato di benessere . La consiglio a chiunque voglia farsi un regalo.”
Margherita Girardi
Margherita Girardi
Leggi Tutto
“Ho preso il mio primo appuntamento dalla dottoressa 6 mesi fa. Dire che sono soddisfatta è dire poco! Sono felice e appagata. Non mi sono mai sentita a “dieta”, tutto saporito, nessuna restrizione particolare, la mia amata pizza una volta a settimana. La consiglio davvero a tutti. Volete stare bene senza sacrifici? Affidatevi a lei. ”
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Leggi Tutto
“Io e mia figlia abbiamo iniziato il percorso a distanza con la dott.ssa Giovanna Gallotta poco più di un mese fa. Con la dott.ssa abbiamo imparato che si può stare a "dieta" mangiando saporito, condito, e ripassato in padella... insomma "non stare a dieta ma impara a mangiare". In questo modo io ho perso 4kg e mia figlia 5. Grazie per la sua professionalità, dedizione e cura verso noi pazienti.”
Maria Rosaria Ragno
Maria Rosaria Ragno
Leggi Tutto
“Mi ero rivolta ad altri nutrizionisti in passato ma non riuscivo mai a portare a termine i vari percorsi, drastici e tristi: tutto bollito e scondito. Con la dottoressa Gallotta ho imparato i giusti abbinamenti, a fare pasti completi e soprattutto ho ricominciato a cucinare come faceva mia nonna. Ho finalmente perso i chili di troppo e riesco a mantenere il peso senza sforzi. Grazie Dottoressa! ”
Martina Maremonti
Martina Maremonti
Leggi Tutto
“Ho intrapreso il mio percorso con la dott.ssa Gallotta per tornare in forma, alleviare i sintomi dell'ovaio policistico e gestire l'insulino resistenza che mi causava attacchi di fame, gonfiore e spossatezza. Grazie al metodo della Dott.ssa Gallotta, ho raggiunto dei risultati strepitosi senza privarmi di nulla, bensì imparando ad associare correttamente gli alimenti.”
Daniela Guerriera
Daniela Guerriera
Leggi Tutto
“Ho iniziato il percorso con la dottoressa Gallotta per perdere peso e ritrovare il benessere. Con la Dott. ssa si intraprende un percorso di apprendimento e auto-consapevolezza sulla giusta combinazione dei macro nutrienti essenziali che pone il paziente nella condizione di regolarsi in modo autonomo. Le sono molto grata per i risultati ottenuti e per gli insegnanti di cui farò tesoro nel tempo. ”
Antonella Filippo
Antonella Filippo
Leggi Tutto
“Mi sono rivolta alla dott.ssa Gallotta per imparare a gestire la mia insulino-resistenza e perdere qualche chilo. La dottoressa, dopo avermi ascoltato con attenzione e delicatezza estreme, ha cucito su di me un piano alimentare strepitoso. Nel giro di qualche mese, riesco facilmente a mantenere nella norma i valori glicemici, ho perso i chili di troppo e mi sento energica.”
Lorella Lamacchia
Lorella Lamacchia
Leggi Tutto
“Quella della dottoressa non è una "dieta" ma una rieducazione alimentare. Facendoti abbandonare i concetti di dieta, sgarro e conteggio calorie, ti porta per mano al tuo obiettivo. Se vi volete bene e volete fare un regalo a voi stesse, provate la dott.ssa Gallotta e non ve ne pentirete! E come dice sempre la dottoressa: "Non stare a dieta, impara a mangiare!"”
Vuoi incontrarmi?
Contattami per un appuntamento

Ti aspetto nel mio studio a Gioia del Colle (Ba) in via Federico II di Svevia 5305. Compila il modulo oppure chiama il numero 080 5749263 (da lunedì a venerdì, ore 16.00-19.00).

Inserire form come indicato