Come conservare il cibo in estate

Come conservare il cibo in estate

Quando fa caldo il deperimento del cibo accelera notevolmente.
Il frigorifero ci viene in aiuto.
Ma quali alimenti sono adatti ad essere conservati in frigorifero?
E quali possiamo congelare?

Cosa non mettere in frigorifero

Non tutti gli alimenti possono essere conservati in frigorifero.

Ce ne sono alcuni che con la refrigerazione, o conservazione a basse temperature, perdono gusto o addirittura vanno in sofferenza.

Questo è il caso per esempio di frutti tropicali come avocado e banana, soprattutto quando sono ancora acerbi. Quindi, se acquisti banane e avocado non troppo maturi per consumarli dopo qualche giorno, lasciali maturare a temperatura ambiente. Una volta raggiunto il grado di maturazione desiderato riponili pure in frigorifero.

I pomodori in frigorifero tendono a perdere il loro aroma.

Le patate vanno conservate al buio e al riparo dall’umidità: mai in frigorifero.

Conservare correttamente in frigorifero

Ogni cosa al suo posto.

I diversi ripiani e scomparti del frigorifero hanno temperature differenti e sono pertanto adatti ad alimenti diversi.

Vediamo nel dettaglio.

I latticini (formaggi, yogurt, burro e panna), così come tutti quegli alimenti che riportano la dicitura “conservare in frigo dopo l’apertura” si possono riporre sul ripiano centrale. A questo livello puoi sistemare anche gli alimenti cotti che sono avanzati, con un accorgimento: conservali in frigorifero solo una volta intiepiditi a temperatura ambiente.

Tutti gli alimenti avanzati, inclusi quelli crudi, ad esempio una macedonia, si mettono in frigorifero all’interno di appositi contenitori ben chiusi, meglio se in vetro. In questo modo si conservano meglio e non rilasciano né assorbono odori.

Le uova hanno il loro spazio dedicato nella mensola dello sportello. Qui puoi conservare anche marmellate, sottaceti e latte.

Il ripiano più basso, cioè quello che sovrasta il cassetto, è il più freddo. E’ il posto giusto per gli alimenti più deperibili: pesce e carne crudi, inclusi gli affettati.

E nei cassetti cosa conserviamo?

Frutta e verdura, assicurandoci che siano ben asciutti.

Un suggerimento per conservare più a lungo la verdura a foglia: avvolgila in un canovaccio.

Conserva correttamente in freezer

Se disponi di un congelatore a cassetti, destina ogni cassetto ad una categoria di alimenti.

Ricorda che carne e pesce vanno riposti in freezer, all’interno di contenitori ermetici, quando sono ancora freschissimi. Il pesce deve essere previamente eviscerato.

E’ consigliabile posizionare gli alimenti altamente deperibili, come il pesce, più vicino alle pareti che al centro per assicurare una temperatura più bassa.

Un altro suggerimento per aumentare la conservabilità: lascia un po’ di spazio fra un contenitore e l’altro e non riempire eccessivamente il freezer per non rallentare il processo di congelamento.

Quanto tempo puoi conservare gli alimenti congelati? I pesci grassi, come salmone e sgombro, 3 mesi; gli altri pesci 6 mesi. E la carne? 6 mesi il manzo; circa 10 mesi gli altri tipi.

Gli alimenti che non gradiscono le temperature da congelamento sono: uova, latte, panna, affettati, frutta e verdura ricchi di acqua, come ad esempio pomodori e anguria.

E quando arriva il momento di utilizzare il tuo alimento congelato, qual è la procedura corretta di scongelamento?

La regola è evitare bruschi sbalzi di temperatura: non passare dal congelatore alla temperatura ambiente, ma trasferisci l’alimento congelato in frigorifero la sera prima.

Associazioni pericolose

Per motivi igienici, è opportuno conservare separatamente gli alimenti che si consumano crudi da quelli da cuocere. Se per motivi di spazio non puoi fare a meno di sistemarli sullo stesso ripiano, sistemali ognuno in un suo contenitore.

Argomenti

Dicono di me

Ricette salutari per tutti i giorni

Anna Plantone
Anna Plantone
Leggi Tutto
“Ho iniziato il mio con la Dott.ssa Gallotta con l'obbiettivo di imparare a mangiare, attratta dal suo metodo "Non stare a dieta, impara a mangiare!" La consiglio vivamente perché ho imparato a seguire un alimentazione sana, funzionale e bilanciata senza tante rinunce. Il mio corpo e la mia mente mi ringraziano!”
Milena Zullo
Milena Zullo
Leggi Tutto
“Ho voluto iniziare il percorso con la dottoressa Gallotta perché ero stanca di seguire diete tristi e senza risultati. Seguendola, incredibilmente ho perso peso mangiando con gusto e piacere. Ho perso ben 12 kg, ma non solo: è cambiato tutto il mio processo digestivo e per nessun motivo al mondo vorrei tornare indietro da questo stato di benessere . La consiglio a chiunque voglia farsi un regalo.”
Margherita Girardi
Margherita Girardi
Leggi Tutto
“Ho preso il mio primo appuntamento dalla dottoressa 6 mesi fa. Dire che sono soddisfatta è dire poco! Sono felice e appagata. Non mi sono mai sentita a “dieta”, tutto saporito, nessuna restrizione particolare, la mia amata pizza una volta a settimana. La consiglio davvero a tutti. Volete stare bene senza sacrifici? Affidatevi a lei. ”
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Leggi Tutto
“Io e mia figlia abbiamo iniziato il percorso a distanza con la dott.ssa Giovanna Gallotta poco più di un mese fa. Con la dott.ssa abbiamo imparato che si può stare a "dieta" mangiando saporito, condito, e ripassato in padella... insomma "non stare a dieta ma impara a mangiare". In questo modo io ho perso 4kg e mia figlia 5. Grazie per la sua professionalità, dedizione e cura verso noi pazienti.”
Maria Rosaria Ragno
Maria Rosaria Ragno
Leggi Tutto
“Mi ero rivolta ad altri nutrizionisti in passato ma non riuscivo mai a portare a termine i vari percorsi, drastici e tristi: tutto bollito e scondito. Con la dottoressa Gallotta ho imparato i giusti abbinamenti, a fare pasti completi e soprattutto ho ricominciato a cucinare come faceva mia nonna. Ho finalmente perso i chili di troppo e riesco a mantenere il peso senza sforzi. Grazie Dottoressa! ”
Martina Maremonti
Martina Maremonti
Leggi Tutto
“Ho intrapreso il mio percorso con la dott.ssa Gallotta per tornare in forma, alleviare i sintomi dell'ovaio policistico e gestire l'insulino resistenza che mi causava attacchi di fame, gonfiore e spossatezza. Grazie al metodo della Dott.ssa Gallotta, ho raggiunto dei risultati strepitosi senza privarmi di nulla, bensì imparando ad associare correttamente gli alimenti.”
Daniela Guerriera
Daniela Guerriera
Leggi Tutto
“Ho iniziato il percorso con la dottoressa Gallotta per perdere peso e ritrovare il benessere. Con la Dott. ssa si intraprende un percorso di apprendimento e auto-consapevolezza sulla giusta combinazione dei macro nutrienti essenziali che pone il paziente nella condizione di regolarsi in modo autonomo. Le sono molto grata per i risultati ottenuti e per gli insegnanti di cui farò tesoro nel tempo. ”
Antonella Filippo
Antonella Filippo
Leggi Tutto
“Mi sono rivolta alla dott.ssa Gallotta per imparare a gestire la mia insulino-resistenza e perdere qualche chilo. La dottoressa, dopo avermi ascoltato con attenzione e delicatezza estreme, ha cucito su di me un piano alimentare strepitoso. Nel giro di qualche mese, riesco facilmente a mantenere nella norma i valori glicemici, ho perso i chili di troppo e mi sento energica.”
Lorella Lamacchia
Lorella Lamacchia
Leggi Tutto
“Quella della dottoressa non è una "dieta" ma una rieducazione alimentare. Facendoti abbandonare i concetti di dieta, sgarro e conteggio calorie, ti porta per mano al tuo obiettivo. Se vi volete bene e volete fare un regalo a voi stesse, provate la dott.ssa Gallotta e non ve ne pentirete! E come dice sempre la dottoressa: "Non stare a dieta, impara a mangiare!"”
Vuoi incontrarmi?
Contattami per un appuntamento

Ti aspetto nel mio studio a Gioia del Colle (Ba) in via Federico II di Svevia 5305. Compila il modulo oppure chiama il numero 080 5749263 (da lunedì a venerdì, ore 16.00-19.00).

Inserire form come indicato