Che buona la pizza! Ma il suo cartone è sicuro?

Che buona la pizza! Ma il suo cartone è sicuro?

La pizza è il cibo da asporto più diffuso in Italia.
Per festeggiare, per godersi una partita alla TV con gli amici, perché si rientra tardi dal lavoro e non si ha voglia di cucinare… ogni occasione è buona per farsi recapitare una bella pizza fumante.
Così ogni giorno si utilizzano centinaia di tonnellate di cartoni, con cui la nostra pizza viene a contatto.
Sono prodotti con materiali sicuri?

I materiali con cui sono prodotti gli imballaggi destinati a venire a contatto con gli alimenti in Italia sono regolati da un’apposita legge. Questa normativa stabilisce che solo i contenitori prodotti con pura cellulosa vergine possono venire a contatto con alimenti caldi, grassi e umidi, proprio come la tua pizza.

Solo i cibi secchi, ad esempio il sale, possono essere confezionati in cartoni con non più del 20% di carta riciclata.

Utilizzare carta riciclata per un contenitore destinato a venire a contatto con un alimento come la pizza è rischioso: è probabile la presenza di residui di sostanze chimiche che potrebbero migrare dal cartone all’alimento, contaminandolo.

Ma se in Italia la legge impone che i cartoni per la pizza vengano prodotti solo con carta vergine, dove è il problema?

Il problema è che non tutti gli altri Paesi europei sono così rigorosi e, per il principio di libero scambio nei Paesi dell’Unione, in Italia possono essere venduti cartoni prodotti in Stati che non danno le nostre stesse garanzie.

Come difenderti

Guarda attentamente il fondo del cartone della pizza. Cerca la dicitura che assicura l’uso di carta vergine (in genere si trova sul fondo).

Se poi non è sbiancata, e quindi risulta di colore marroncino naturale, e magari la cellulosa proviene da foreste rinnovabili, meglio ancora.

Se non trovi nessuna indicazione che faccia riferimento all’uso di cellulosa vergine, puoi valutare se cambiare pizzeria o fare in modo da lasciare la tua pizza a contatto con il cartone meno tempo possibile.

E’ sempre opportuno non mangiare la pizza direttamente nel suo contenitore, ma trasferirla in un piatto. Se vuoi scaldarla in forno, sistemala sempre in una teglia apposita. In questo modo riduci il rischio di cessione di sostanze pericolose dal cartone all’alimento.

E lo smaltimento?

Dato che ogni giorno vengono utilizzate tonnellate di cartoni per la pizza, è opportuno smaltirli adeguatamente affinché il nostro peccato di gola non pesi sull’ambiente.

Dove si smaltisce il cartone della pizza?

Le possibili situazioni sono tre:

  1. Tutto il cartone è pulito: se non reca tracce di cibo né di unto, mettilo nel bidone della carta;
  2. È pulito solo il coperchio: separalo e smaltiscilo con la carta;
  3. Le parti sporche: leggi le indicazioni sul cartone stesso. Se è compostabile, riducilo in pezzi e mettilo nell’umido. Se non trovi nessuna indicazione in merito, va smaltito nell’indifferenziato.

Argomenti

Dicono di me

Ricette salutari per tutti i giorni

Anna Plantone
Anna Plantone
Leggi Tutto
“Ho iniziato il mio con la Dott.ssa Gallotta con l'obbiettivo di imparare a mangiare, attratta dal suo metodo "Non stare a dieta, impara a mangiare!" La consiglio vivamente perché ho imparato a seguire un alimentazione sana, funzionale e bilanciata senza tante rinunce. Il mio corpo e la mia mente mi ringraziano!”
Milena Zullo
Milena Zullo
Leggi Tutto
“Ho voluto iniziare il percorso con la dottoressa Gallotta perché ero stanca di seguire diete tristi e senza risultati. Seguendola, incredibilmente ho perso peso mangiando con gusto e piacere. Ho perso ben 12 kg, ma non solo: è cambiato tutto il mio processo digestivo e per nessun motivo al mondo vorrei tornare indietro da questo stato di benessere . La consiglio a chiunque voglia farsi un regalo.”
Margherita Girardi
Margherita Girardi
Leggi Tutto
“Ho preso il mio primo appuntamento dalla dottoressa 6 mesi fa. Dire che sono soddisfatta è dire poco! Sono felice e appagata. Non mi sono mai sentita a “dieta”, tutto saporito, nessuna restrizione particolare, la mia amata pizza una volta a settimana. La consiglio davvero a tutti. Volete stare bene senza sacrifici? Affidatevi a lei. ”
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Leggi Tutto
“Io e mia figlia abbiamo iniziato il percorso a distanza con la dott.ssa Giovanna Gallotta poco più di un mese fa. Con la dott.ssa abbiamo imparato che si può stare a "dieta" mangiando saporito, condito, e ripassato in padella... insomma "non stare a dieta ma impara a mangiare". In questo modo io ho perso 4kg e mia figlia 5. Grazie per la sua professionalità, dedizione e cura verso noi pazienti.”
Maria Rosaria Ragno
Maria Rosaria Ragno
Leggi Tutto
“Mi ero rivolta ad altri nutrizionisti in passato ma non riuscivo mai a portare a termine i vari percorsi, drastici e tristi: tutto bollito e scondito. Con la dottoressa Gallotta ho imparato i giusti abbinamenti, a fare pasti completi e soprattutto ho ricominciato a cucinare come faceva mia nonna. Ho finalmente perso i chili di troppo e riesco a mantenere il peso senza sforzi. Grazie Dottoressa! ”
Martina Maremonti
Martina Maremonti
Leggi Tutto
“Ho intrapreso il mio percorso con la dott.ssa Gallotta per tornare in forma, alleviare i sintomi dell'ovaio policistico e gestire l'insulino resistenza che mi causava attacchi di fame, gonfiore e spossatezza. Grazie al metodo della Dott.ssa Gallotta, ho raggiunto dei risultati strepitosi senza privarmi di nulla, bensì imparando ad associare correttamente gli alimenti.”
Daniela Guerriera
Daniela Guerriera
Leggi Tutto
“Ho iniziato il percorso con la dottoressa Gallotta per perdere peso e ritrovare il benessere. Con la Dott. ssa si intraprende un percorso di apprendimento e auto-consapevolezza sulla giusta combinazione dei macro nutrienti essenziali che pone il paziente nella condizione di regolarsi in modo autonomo. Le sono molto grata per i risultati ottenuti e per gli insegnanti di cui farò tesoro nel tempo. ”
Antonella Filippo
Antonella Filippo
Leggi Tutto
“Mi sono rivolta alla dott.ssa Gallotta per imparare a gestire la mia insulino-resistenza e perdere qualche chilo. La dottoressa, dopo avermi ascoltato con attenzione e delicatezza estreme, ha cucito su di me un piano alimentare strepitoso. Nel giro di qualche mese, riesco facilmente a mantenere nella norma i valori glicemici, ho perso i chili di troppo e mi sento energica.”
Lorella Lamacchia
Lorella Lamacchia
Leggi Tutto
“Quella della dottoressa non è una "dieta" ma una rieducazione alimentare. Facendoti abbandonare i concetti di dieta, sgarro e conteggio calorie, ti porta per mano al tuo obiettivo. Se vi volete bene e volete fare un regalo a voi stesse, provate la dott.ssa Gallotta e non ve ne pentirete! E come dice sempre la dottoressa: "Non stare a dieta, impara a mangiare!"”
Vuoi incontrarmi?
Contattami per un appuntamento

Ti aspetto nel mio studio a Gioia del Colle (Ba) in via Federico II di Svevia 5305. Compila il modulo oppure chiama il numero 080 5749263 (da lunedì a venerdì, ore 16.00-19.00).

Inserire form come indicato