La dieta ideale se soffri di endometriosi

La dieta ideale se soffri di endometriosi

L’endometriosi è una patologia femminile che colpisce il 10% delle donne in età riproduttiva. Spesso causa infertilità, comunque è sempre da considerare una patologia invalidante: provoca dolori così forti che chi ne è affetta è costretta a rinunciare ai propri impegni giornalieri, perdendo in media 5 giorni lavorativi al mese.
Purtroppo non esistono cure risolutive: i farmaci possono solo alleviare la sintomatologia, spesso a prezzo di seri rischi collaterali.
L’alimentazione si è rivelata molto efficace per ridurre i sintomi dell’endometriosi, riducendo, e nel tempo eliminando, la necessità di ricorrere ai farmaci.

La dieta ideale se soffri di endometriosi

L’endometriosi è una patologia caratterizzata dall’accumulo delle cellule che normalmente rivestono la superficie interna dell’utero, l’endometrio, all’esterno di esso.

I sintomi principali sono i dolori mestruali, in fase premestruale, durante l’ovulazione e durante i rapporti sessuali. E’ presente anche dolore generalizzato nella zona della pelvi, oltre a stanchezza cronica.

L’endometriosi prolifera quando trova due condizioni:

  • uno stato di infiammazione cronica generalizzata;
  • un eccessivo stimolo da parte degli estrogeni, gli ormoni sessuali femminili.

L’alimentazione agisce in maniera molto efficace su questi due fattori.

Ridurre lo stimolo estrogenico

Per ridurre lo stimolo estrogenico devi aumentare il consumo di fibra, poichè essa riduce i livelli di estrogeni circolanti. A questo scopo, aumenta il consumo di riso integrale, frutta, verdura e legumi.

Un grande aiuto viene anche dai fitoestrogeni, molecole di origine vegetale che hanno una struttura molto simile agli estrogeni. Gli ormoni per funzionare devono legarsi ad una struttura, chiamata recettore: se questo legame non avviene, l’ormone non potrà esercitare alcun effetto. In virtù della loro somiglianza con gli estrogeni da te prodotti, i fitoestrogeni sono capaci di andare ad occupare il loro stesso recettore, ma il loro effetto si ferma qui, non sono cioè in grado di esercitare alcuno stimolo. Ne deriva un effetto antiestrogenico: i tuoi estrogeni troveranno il loro recettore già occupato e non potranno quindi esercitare il loro effetto iper stimolante.

La fonte principale di fitoestrogeni è la soia (attenzione: assumila sotto forma di latte di soia, fagioli tal quali oppure ricorri alle preparazioni orientali tradizionali come il tofu e il tempeh. Evita, invece, bistecche e spezzatini di soia: sono preparati a partire da proteine idrolizzate della soia e apportano un eccessivo carico proteico, il cui effetto è sempre potenzialmente infiammatorio, qualunque sia la fonte delle proteine). Discrete quantità di fitoestrogeni si trovano anche nell’avena.

Ridurre l’infiammazione

Per ridurre l’infiammazione devi da un lato aumentare il consumo di alimenti che contengono molecole antinfiammatorie, dall’altro evitare i cibi che stimolano la produzione di sostanze pro infiammatorie.

Hanno effetto antinfiammatorio gli acidi grassi polinsaturi, in particolare quelle della serie omega tre, che trovi nei seguenti alimenti:

  • pesci grassi, come alici, sgombri, sarde, boghe e tutto il pesce azzurro in generale, purchè di piccola taglia;
  • olio extravergine di oliva;
  • frutta secca (noci, mandorle, ecc.) e semi oleaginosi (semi di lino, semi di zucca, ecc.);
  • avocado

Sono invece in grado di determinare la sintesi di molecole che aumentano l’infiammazione:

  • i latticini;
  • le carni sia fresche che lavorate;
  • gli alimenti industriali (es. merendine, biscotti, crackers, grissini, sughi pronti, ecc.);
  • lo zucchero;
  • le bevande zuccherate;
  • le farine raffinate;
  • la caffeina;
  • l’alcool.

E’ opportuno ridurre anche il glutine, il cui effetto pro infiammatorio è trascurabile nelle persone in piena salute, ma a cui le donne con endometriosi risultano più sensibili. Pertanto, la principale fonte di carboidrati dovrebbe essere il riso integrale biologico, che è privo di glutine, ricco di fibra e contiene una molecola antinfiammatoria, la tricina. Valide alternative sono: il miglio in primis, poi il sorgo, il grano saraceno, il teff, la quinoa e l’amaranto.

Argomenti

Dicono di me

Ricette salutari per tutti i giorni

Anna Plantone
Anna Plantone
Leggi Tutto
“Ho iniziato il mio con la Dott.ssa Gallotta con l'obbiettivo di imparare a mangiare, attratta dal suo metodo "Non stare a dieta, impara a mangiare!" La consiglio vivamente perché ho imparato a seguire un alimentazione sana, funzionale e bilanciata senza tante rinunce. Il mio corpo e la mia mente mi ringraziano!”
Milena Zullo
Milena Zullo
Leggi Tutto
“Ho voluto iniziare il percorso con la dottoressa Gallotta perché ero stanca di seguire diete tristi e senza risultati. Seguendola, incredibilmente ho perso peso mangiando con gusto e piacere. Ho perso ben 12 kg, ma non solo: è cambiato tutto il mio processo digestivo e per nessun motivo al mondo vorrei tornare indietro da questo stato di benessere . La consiglio a chiunque voglia farsi un regalo.”
Margherita Girardi
Margherita Girardi
Leggi Tutto
“Ho preso il mio primo appuntamento dalla dottoressa 6 mesi fa. Dire che sono soddisfatta è dire poco! Sono felice e appagata. Non mi sono mai sentita a “dieta”, tutto saporito, nessuna restrizione particolare, la mia amata pizza una volta a settimana. La consiglio davvero a tutti. Volete stare bene senza sacrifici? Affidatevi a lei. ”
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Leggi Tutto
“Io e mia figlia abbiamo iniziato il percorso a distanza con la dott.ssa Giovanna Gallotta poco più di un mese fa. Con la dott.ssa abbiamo imparato che si può stare a "dieta" mangiando saporito, condito, e ripassato in padella... insomma "non stare a dieta ma impara a mangiare". In questo modo io ho perso 4kg e mia figlia 5. Grazie per la sua professionalità, dedizione e cura verso noi pazienti.”
Maria Rosaria Ragno
Maria Rosaria Ragno
Leggi Tutto
“Mi ero rivolta ad altri nutrizionisti in passato ma non riuscivo mai a portare a termine i vari percorsi, drastici e tristi: tutto bollito e scondito. Con la dottoressa Gallotta ho imparato i giusti abbinamenti, a fare pasti completi e soprattutto ho ricominciato a cucinare come faceva mia nonna. Ho finalmente perso i chili di troppo e riesco a mantenere il peso senza sforzi. Grazie Dottoressa! ”
Martina Maremonti
Martina Maremonti
Leggi Tutto
“Ho intrapreso il mio percorso con la dott.ssa Gallotta per tornare in forma, alleviare i sintomi dell'ovaio policistico e gestire l'insulino resistenza che mi causava attacchi di fame, gonfiore e spossatezza. Grazie al metodo della Dott.ssa Gallotta, ho raggiunto dei risultati strepitosi senza privarmi di nulla, bensì imparando ad associare correttamente gli alimenti.”
Daniela Guerriera
Daniela Guerriera
Leggi Tutto
“Ho iniziato il percorso con la dottoressa Gallotta per perdere peso e ritrovare il benessere. Con la Dott. ssa si intraprende un percorso di apprendimento e auto-consapevolezza sulla giusta combinazione dei macro nutrienti essenziali che pone il paziente nella condizione di regolarsi in modo autonomo. Le sono molto grata per i risultati ottenuti e per gli insegnanti di cui farò tesoro nel tempo. ”
Antonella Filippo
Antonella Filippo
Leggi Tutto
“Mi sono rivolta alla dott.ssa Gallotta per imparare a gestire la mia insulino-resistenza e perdere qualche chilo. La dottoressa, dopo avermi ascoltato con attenzione e delicatezza estreme, ha cucito su di me un piano alimentare strepitoso. Nel giro di qualche mese, riesco facilmente a mantenere nella norma i valori glicemici, ho perso i chili di troppo e mi sento energica.”
Lorella Lamacchia
Lorella Lamacchia
Leggi Tutto
“Quella della dottoressa non è una "dieta" ma una rieducazione alimentare. Facendoti abbandonare i concetti di dieta, sgarro e conteggio calorie, ti porta per mano al tuo obiettivo. Se vi volete bene e volete fare un regalo a voi stesse, provate la dott.ssa Gallotta e non ve ne pentirete! E come dice sempre la dottoressa: "Non stare a dieta, impara a mangiare!"”
Vuoi incontrarmi?
Contattami per un appuntamento

Ti aspetto nel mio studio a Gioia del Colle (Ba) in via Federico II di Svevia 5305. Compila il modulo oppure chiama il numero 080 5749263 (da lunedì a venerdì, ore 16.00-19.00).

Inserire form come indicato