E con la primavera… fioriscono le diete detox

E con la primavera… fioriscono le diete detox

Le diete detox sono il tormentone della bella stagione.

La primavera è associata all’idea di “fare pulizie”, sia in casa che nel corpo.
Ma è davvero necessario “purificarsi” in primavera? E qual è la via giusta?

Spesso la voglia di fare una “dieta detox” nasce dalla consapevolezza che nei freddi mesi invernali ci si è consolati un po’ troppo delle giornate fredde e buie indulgendo in dolci e focacce. E magari si è stati anche molto sedentari.

Poi le ore di luce si dilatano, le temperature diventano tiepide e all’improvviso ti rendi conto che fra non molto maglioni e pantaloni abbandoneranno la tua pelle, che verrà esposta agli sguardi altrui.

Così scatta la voglia di presentarsi al meglio, possibilmente con un piano ultra rapido.

Le diete detox servono davvero?

Se hai un’alimentazione poco sana, non saranno 15 giorni a sola verdura a cancellare con un colpo di spugna errori protratti per mesi. In questo caso il tuo metabolismo, già messo a dura prova dalla carenza di alimenti funzionali e nutrienti, non farebbe altro che colare a picco.

Il risultato? Magari perderai anche 2 o 3 chili in 15 giorni di semi digiuno (ma male, con la pelle che si appende) ma, terminato il periodo “disintossicante”, recupererai 5 chili in meno di 1 mese.

Come per qualsiasi altro obiettivo tu voglia raggiungere, in qualsiasi campo, le scorciatoie non esistono. Ogni traguardo si raggiunge solo con la costanza.

Questo non vuol dire che devi mangiare come un’asceta tutti i giorni dell’anno: devi semplicemente imparare a mangiare per costruire giorno dopo giorno un’alimentazione gustosa, non privativa, ricca di alimenti nutrienti ma che indulga poco in alimenti infiammatori.

E se invece hai imparato a mangiare (leggendo tutti i mei articoli!)? È necessario un periodo “detox”? Nel senso comune del termine, no. Tuttavia, al cambio di stagione, è esperienza comune che ci si possa sentire più stanchi o che la pelle appaia impura o che si noti una più copiosa caduta dei capelli. Privilegiare alcuni alimenti, nell’ambito della consueta corretta alimentazione, sarà di grande aiuto.

Qual è il vero detox?

Detox non significa nutrirsi di centrifugati di verdura. Disintossicarsi significa sostenere i processi tramite i quali il corpo allontana i metaboliti, ossia i prodotti di scarto delle reazioni biochimiche che avvengono incessantemente nelle tue operose cellule.

Anche lo sport, sopratutto se passi da 24 ore di scrivania-letto-divano a 2 ore di esercizio intenso al giorno in vista della prova costume, produce radicali liberi che devono essere allontanati.

Poi ci sono le sostanze che arrivano dall’esterno e devono essere allontanate: micro plastiche, conservanti e additivi chimici aggiunti agli alimenti, metaboliti di farmaci, residui di pesticidi presenti negli alimenti, inquinanti ambientali, alcol (per il tuo corpo è una sostanza tossica!), eccetera.

L’organo principale che si occupa di espellere tutti questi “rifiuti” è il tuo fegato. Dunque, un’alimentazione davvero detox è quella mirata ad aiutare questo organo.

Come realizzare l’alimentazione detox

Niente digiuni né diete privative: le cellule devono avere l’energia e gli strumenti per fare pulizia.

Cotture appropriate: al contrario di quanto viene sventolato dal detox a buon mercato, non devi mangiare tutto bollito. Devi utilizzare il soffritto, il saltato e il ripassato in olio extravergine di oliva. L’olio caldo ha effetto coleretico. Ti spiego cosa significa: il tuo fegato espelle metaboliti e sostanze di scarto tramite la bile. Effetto coleretico significa dare una spinta al flusso di bile, che viene secreta in maggior quantità portando via con se un bel pò di “rifiuti”. Certo, anche gli acidi grassi e i polifenoli presenti nell’olio crudo sono preziosi: per ottenere sempre il massimo da ogni pasto, abbina sempre un piatto cotto in olio extravergine di oliva ad una pietanza condita con olio crudo (magari un’insalata amara o dei finocchi, per stimolare anche i reni ad espellere i metaboliti idrosolubili).

Prediligi gli alimenti ad azione diretta sul fegato: carciofi e cardi sono coleretici. Broccoli, cavolfiore, verza, cappuccio, rucola e ravanelli forniscono molecole utilizzate dal fegato nei processi di detossificazione. Non cadere nella trappola del “tagliare i carboidrati”: l’apporto di pasta, pane integrale e cereali in chicco in quantità consona alle tue caratteristiche genetiche, condizione fisiopatologica e stile di vita, è essenziale per sostenere il tuo fegato. Evita, invece, zucchero e farine raffinate.

Fondamentale il giusto apporto di acqua, anche sotto forma di tisane o infusi. La corretta idratazione ti aiuterà anche a svuotarti ogni giorno: se c’è stipsi, nessun progetto detox è possibile. Per questo, alimenti ricchi di fibra come i legumi e i cereali integrali in chicco (es. farro, avena, ecc.) rientrano a piano titolo in un piano disintossicante.

Argomenti

Dicono di me

Ricette salutari per tutti i giorni

Anna Plantone
Anna Plantone
Leggi Tutto
“Ho iniziato il mio con la Dott.ssa Gallotta con l'obbiettivo di imparare a mangiare, attratta dal suo metodo "Non stare a dieta, impara a mangiare!" La consiglio vivamente perché ho imparato a seguire un alimentazione sana, funzionale e bilanciata senza tante rinunce. Il mio corpo e la mia mente mi ringraziano!”
Milena Zullo
Milena Zullo
Leggi Tutto
“Ho voluto iniziare il percorso con la dottoressa Gallotta perché ero stanca di seguire diete tristi e senza risultati. Seguendola, incredibilmente ho perso peso mangiando con gusto e piacere. Ho perso ben 12 kg, ma non solo: è cambiato tutto il mio processo digestivo e per nessun motivo al mondo vorrei tornare indietro da questo stato di benessere . La consiglio a chiunque voglia farsi un regalo.”
Margherita Girardi
Margherita Girardi
Leggi Tutto
“Ho preso il mio primo appuntamento dalla dottoressa 6 mesi fa. Dire che sono soddisfatta è dire poco! Sono felice e appagata. Non mi sono mai sentita a “dieta”, tutto saporito, nessuna restrizione particolare, la mia amata pizza una volta a settimana. La consiglio davvero a tutti. Volete stare bene senza sacrifici? Affidatevi a lei. ”
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Leggi Tutto
“Io e mia figlia abbiamo iniziato il percorso a distanza con la dott.ssa Giovanna Gallotta poco più di un mese fa. Con la dott.ssa abbiamo imparato che si può stare a "dieta" mangiando saporito, condito, e ripassato in padella... insomma "non stare a dieta ma impara a mangiare". In questo modo io ho perso 4kg e mia figlia 5. Grazie per la sua professionalità, dedizione e cura verso noi pazienti.”
Maria Rosaria Ragno
Maria Rosaria Ragno
Leggi Tutto
“Mi ero rivolta ad altri nutrizionisti in passato ma non riuscivo mai a portare a termine i vari percorsi, drastici e tristi: tutto bollito e scondito. Con la dottoressa Gallotta ho imparato i giusti abbinamenti, a fare pasti completi e soprattutto ho ricominciato a cucinare come faceva mia nonna. Ho finalmente perso i chili di troppo e riesco a mantenere il peso senza sforzi. Grazie Dottoressa! ”
Martina Maremonti
Martina Maremonti
Leggi Tutto
“Ho intrapreso il mio percorso con la dott.ssa Gallotta per tornare in forma, alleviare i sintomi dell'ovaio policistico e gestire l'insulino resistenza che mi causava attacchi di fame, gonfiore e spossatezza. Grazie al metodo della Dott.ssa Gallotta, ho raggiunto dei risultati strepitosi senza privarmi di nulla, bensì imparando ad associare correttamente gli alimenti.”
Daniela Guerriera
Daniela Guerriera
Leggi Tutto
“Ho iniziato il percorso con la dottoressa Gallotta per perdere peso e ritrovare il benessere. Con la Dott. ssa si intraprende un percorso di apprendimento e auto-consapevolezza sulla giusta combinazione dei macro nutrienti essenziali che pone il paziente nella condizione di regolarsi in modo autonomo. Le sono molto grata per i risultati ottenuti e per gli insegnanti di cui farò tesoro nel tempo. ”
Antonella Filippo
Antonella Filippo
Leggi Tutto
“Mi sono rivolta alla dott.ssa Gallotta per imparare a gestire la mia insulino-resistenza e perdere qualche chilo. La dottoressa, dopo avermi ascoltato con attenzione e delicatezza estreme, ha cucito su di me un piano alimentare strepitoso. Nel giro di qualche mese, riesco facilmente a mantenere nella norma i valori glicemici, ho perso i chili di troppo e mi sento energica.”
Lorella Lamacchia
Lorella Lamacchia
Leggi Tutto
“Quella della dottoressa non è una "dieta" ma una rieducazione alimentare. Facendoti abbandonare i concetti di dieta, sgarro e conteggio calorie, ti porta per mano al tuo obiettivo. Se vi volete bene e volete fare un regalo a voi stesse, provate la dott.ssa Gallotta e non ve ne pentirete! E come dice sempre la dottoressa: "Non stare a dieta, impara a mangiare!"”
Vuoi incontrarmi?
Contattami per un appuntamento

Ti aspetto nel mio studio a Gioia del Colle (Ba) in via Federico II di Svevia 5305. Compila il modulo oppure chiama il numero 080 5749263 (da lunedì a venerdì, ore 16.00-19.00).

Inserire form come indicato