Vuoi dimagrire? Allora smetti di contare le calorie!

Vuoi dimagrire? Allora smetti di contare le calorie!

Un grossolano errore, giustificabile fino agli anni ’80 del secolo scorso ma imperdonabile adesso, ti impedisce di perdere peso una volta per tutte e ti rovina l’esistenza con inutili ossessioni.

Qual è questo errore?
Contare le calorie.

Intendiamoci: non voglio buttarti giù dicendoti che sbagli tutto. Io sono arrabbiata con chi ancora propugna questo metodo, facendoti buttare soldi, perdere tempo e demoralizzandoti per i risultati che non arrivano o non sono duraturi o ti costano sacrifici immensi.

Sei pronto a scoprire perché limitarsi a contare le calorie non serve a niente?

Partiamo.

Innanzitutto ricorda sempre una cosa: il concetto di caloria non nasce in medicina o in biologia, ma nella termodinamica, scienza che studia il funzionamento delle macchine. Agli albori della dietologia, quando non erano disponibili tante scoperte sul funzionamento del corpo umano e sull’effetto degli alimenti, venne utilizzato per trovare una spiegazione all’aumento o perdita di peso.

Il nocciolo della questione è proprio nell’origine: il tuo corpo non è una macchina e gli alimenti non sono carburanti. Non possiamo prendercela con gli studiosi del tempo: non avevano altre conoscenze a disposizione. Quello che possiamo e dobbiamo fare è comprendere perché non è un parametro adeguato per impostare la propria alimentazione.

Il tuo corpo risponde in modo diverso ad alimenti diversi

Gli alimenti che ingerisci determinano la produzione di ormoni. Alcuni di questi ormoni trasformano le tue cellule in accumulatrici seriali di grasso.

In tutto questo le calorie non c’entrano niente. Ti faccio un esempio: se mangi una fetta di pane preparato con farina raffinata (tipo 0 o 00) e una fetta di pane preparato con farina integrale in quantità tali che apportino un’identica quantità di calorie, la prima determina la produzione una marea di ormoni che fanno accumulare grasso, la seconda molto meno. Se poi abbini correttamente il pane integrale con altri alimenti (grassi, ma di quelli buoni), aumenti le calorie, ma limiti ancora la produzione degli ormoni responsabili del tuo sovrappeso: più calorie, ma meno ciccia!

Il ruolo del microbiota

La popolazione di batteri che abita il tuo intestino (un tempo chiamata flora batterica intestinale, oggi si parla di microbiota) ha molto a che fare con i tuoi chili di troppo.

Le persone snelle ospitano nel loro intestino determinate specie batteriche, le persone sovrappeso convivono con altri batteri.

Sono stati sperimentati interventi di trapianto di microbiota fra persone magre e persone sovrappeso: una persona magra, se riceve il microbiota di una persona sovrappeso ingrassa inesorabilmente. Al contrario, casi di obesità grave sono stati risolti con il trapianto del microbiota di persone magre.

Cosa determina quali batteri sono presenti nel tuo intestino?

Il cibo: la tua flora batterica intestinale mangia con te. Con le scelte alimentari puoi cambiare i tuoi ospiti: quelli che fanno ingrassare hanno gusti diversi da quelli che fanno mantenere il peso forma.

C’entrano qualcosa le calorie in tutto questo?

No!

Anzi, ascoltami bene. I dolcificanti e gli edulcoranti a zero calorie (quindi tutti gli alimenti che li contengono, tipicamente i così detti “light” e “dietetici”) sono la “pappa preferita” dei germi obesogeni; la frutta secca oleaginosa (noci, mandorle, eccetera) e le olive, con le loro numerose calorie, sono graditissime ai batteri che ti fanno rimanere in linea.

Le tue cellule non rispondono alle calorie, ma alle molecole

Alcuni alimenti fanno ingrassare. Non c’è storia. Non importa quante calorie contengono (possono anche essere poche) e se poi compensi quelle calorie nel corso della giornata.

Il punto è che le tue cellule hanno delle strutture (membrane e recettori). Quando funzionano bene ti consentono di smaltire il grasso in eccesso. Se funzionano male puoi mangiare anche solo 500 calorie al giorno, ma le tue povere cellule non sono in condizioni di smaltire un solo grammo di grasso.

Quali sono questi dannati alimenti?

Tutti i così detti alimenti altamente processati, cioè alimenti industriali confezionati pronti da mangiare. Attenzione: rientrano in questa categoria biscotti “senza zucchero”, formaggi confezionati “light”, barrette “dietetiche” o “proteiche”.

Tieniti forte: un piatto di pasta al sugo fa ingrassare meno di un pasto sostitutivo confezionato!

Quindi, non contare le calorie, ma punta alla qualità dell’alimentazione. In altre parole: non stare a dieta, impara a mangiare!

Argomenti

Dicono di me

Ricette salutari per tutti i giorni

Anna Plantone
Anna Plantone
Leggi Tutto
“Ho iniziato il mio con la Dott.ssa Gallotta con l'obbiettivo di imparare a mangiare, attratta dal suo metodo "Non stare a dieta, impara a mangiare!" La consiglio vivamente perché ho imparato a seguire un alimentazione sana, funzionale e bilanciata senza tante rinunce. Il mio corpo e la mia mente mi ringraziano!”
Milena Zullo
Milena Zullo
Leggi Tutto
“Ho voluto iniziare il percorso con la dottoressa Gallotta perché ero stanca di seguire diete tristi e senza risultati. Seguendola, incredibilmente ho perso peso mangiando con gusto e piacere. Ho perso ben 12 kg, ma non solo: è cambiato tutto il mio processo digestivo e per nessun motivo al mondo vorrei tornare indietro da questo stato di benessere . La consiglio a chiunque voglia farsi un regalo.”
Margherita Girardi
Margherita Girardi
Leggi Tutto
“Ho preso il mio primo appuntamento dalla dottoressa 6 mesi fa. Dire che sono soddisfatta è dire poco! Sono felice e appagata. Non mi sono mai sentita a “dieta”, tutto saporito, nessuna restrizione particolare, la mia amata pizza una volta a settimana. La consiglio davvero a tutti. Volete stare bene senza sacrifici? Affidatevi a lei. ”
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Leggi Tutto
“Io e mia figlia abbiamo iniziato il percorso a distanza con la dott.ssa Giovanna Gallotta poco più di un mese fa. Con la dott.ssa abbiamo imparato che si può stare a "dieta" mangiando saporito, condito, e ripassato in padella... insomma "non stare a dieta ma impara a mangiare". In questo modo io ho perso 4kg e mia figlia 5. Grazie per la sua professionalità, dedizione e cura verso noi pazienti.”
Maria Rosaria Ragno
Maria Rosaria Ragno
Leggi Tutto
“Mi ero rivolta ad altri nutrizionisti in passato ma non riuscivo mai a portare a termine i vari percorsi, drastici e tristi: tutto bollito e scondito. Con la dottoressa Gallotta ho imparato i giusti abbinamenti, a fare pasti completi e soprattutto ho ricominciato a cucinare come faceva mia nonna. Ho finalmente perso i chili di troppo e riesco a mantenere il peso senza sforzi. Grazie Dottoressa! ”
Martina Maremonti
Martina Maremonti
Leggi Tutto
“Ho intrapreso il mio percorso con la dott.ssa Gallotta per tornare in forma, alleviare i sintomi dell'ovaio policistico e gestire l'insulino resistenza che mi causava attacchi di fame, gonfiore e spossatezza. Grazie al metodo della Dott.ssa Gallotta, ho raggiunto dei risultati strepitosi senza privarmi di nulla, bensì imparando ad associare correttamente gli alimenti.”
Daniela Guerriera
Daniela Guerriera
Leggi Tutto
“Ho iniziato il percorso con la dottoressa Gallotta per perdere peso e ritrovare il benessere. Con la Dott. ssa si intraprende un percorso di apprendimento e auto-consapevolezza sulla giusta combinazione dei macro nutrienti essenziali che pone il paziente nella condizione di regolarsi in modo autonomo. Le sono molto grata per i risultati ottenuti e per gli insegnanti di cui farò tesoro nel tempo. ”
Antonella Filippo
Antonella Filippo
Leggi Tutto
“Mi sono rivolta alla dott.ssa Gallotta per imparare a gestire la mia insulino-resistenza e perdere qualche chilo. La dottoressa, dopo avermi ascoltato con attenzione e delicatezza estreme, ha cucito su di me un piano alimentare strepitoso. Nel giro di qualche mese, riesco facilmente a mantenere nella norma i valori glicemici, ho perso i chili di troppo e mi sento energica.”
Lorella Lamacchia
Lorella Lamacchia
Leggi Tutto
“Quella della dottoressa non è una "dieta" ma una rieducazione alimentare. Facendoti abbandonare i concetti di dieta, sgarro e conteggio calorie, ti porta per mano al tuo obiettivo. Se vi volete bene e volete fare un regalo a voi stesse, provate la dott.ssa Gallotta e non ve ne pentirete! E come dice sempre la dottoressa: "Non stare a dieta, impara a mangiare!"”
Vuoi incontrarmi?
Contattami per un appuntamento

Ti aspetto nel mio studio a Gioia del Colle (Ba) in via Federico II di Svevia 5305. Compila il modulo oppure chiama il numero 080 5749263 (da lunedì a venerdì, ore 16.00-19.00).

Inserire form come indicato