Non aver paura di ingrassare a Natale

Non aver paura di ingrassare a Natale

Le feste di Natale sono alle porte.

L’Immacolata è già un ricordo. Adesso ti aspettano due cenoni (le vigilie di Natale e Capodanno), quattro pranzi festivi (Natale, Santo Stefano, Capodanno ed Epifania) e tante “varie ed eventuali”.
Brindisi di auguri con i colleghi, aperitivi con gli amici per scambiarsi i doni, parenti che vivono lontano che vengono a trovarti…e i tuoi buoni propositi di mangiare di più solo nei giorni di festa si infrangono davanti ad una montagna di eventi mondani, tutti a base di leccornie.
Ma non disperare. Segui i miei consigli e inizierai il nuovo anno in forma.

Prima di ogni cosa, voglio dirti quello che NON devi fare: non cedere a quella vocina interiore che ti dice “Tanto ingrasserò lo stesso, mangio a più non posso e poi a gennaio mi metto a dieta”. Lo sai anche tu che non sarà così. Perdere il rispetto di se stessi è un attimo, recuperarlo è più difficile. Perché non si tratta solo di chili in più. Non riuscire a darsi un minimo di disciplina fa perdere autostima. E l’assenza di autostima innesca un meccanismo di  auto sabotaggio che ti porterà a rinviare all’infinito il momento in cui ti prenderai cura di te. Al contrario, seguire poche e semplici indicazioni che ti faranno sentire meglio, fisicamente e mentalmente, ti aiuterà a volerti più bene e, di conseguenza, a prenderti cura di te con sempre più entusiasmo.

Ma adesso veniamo ai consigli pratici.

Gli eccessi alimentari (e i bicchieri di vino e spumante in più) non “regalano” solo qualche chilo di troppo, ma mettono a dura prova i tuoi organi emuntori, cioè quelli che hanno il compito di smaltire gli eccessi.

Si tratta del tuo fegato e dei tuoi reni. Puoi capire da solo quando stai chiedendo troppo.

In che modo?

Quando non ne possono più, per aiutarsi, diluiscono gli eccessi che fanno fatica a smaltire facendoti trattenere acqua. In sostanza, avrai una notevole ritenzione idrica.

Facci caso: il 27 dicembre, dopo una maratona di una cena e due pranzi, è probabile che ti svegli con le occhiaie o con le dita gonfie o con un senso generale di imbibizione.

Se vuoi limitare questi effetti, inizia a trattare molto bene i tuoi organi emuntori, in modo che arrivino alle feste freschi e riposati.

Poi c’è un altro aspetto. Gli eccessi alimentari, in particolare di dolci, carni grasse e alcool, creano nel tuo corpo uno stato infiammatorio che ti fa ingrassare ed è potenzialmente pericoloso per la tua salute. Fondamentale è lavorare in anticipo anche su questo aspetto, con un’alimentazione antinfiammatoria.

Cosa fare in concreto?

Da ora a Natale, gestisci la tua alimentazione nel seguente modo.

  • Tre volte alla settimana, scegli come primo piatto il riso integrale biologico. È antinfiammatorio e “coccola” il fegato e i reni.
  • Abolisci tutto ciò che contiene zucchero e farine tipo 0 e 00. Creano picchi di insulina che sono “la madre” degli stati infiammatori indotti dall’alimentazione scorretta.
  • Come secondo piatto, scegli il pesce tre volte alla settimana.È ricco di acidi grassi omega tre, potenti antinfiammatori.
  • Limita la carne rossa ad una volta alla settimana e mangiane porzioni non più grandi di 150 grammi. E’ potenzialmente infiammatoria e affatica i reni.
  • Consuma in abbondanza le verdure con maggiore potenziale drenante, antinfiammatorio e che più aiutano il lavoro di fegato e reni. Sono le verdure amare (cicoria, indivia, radicchio e scarola) e le cruciferae (cavolfiore, broccoli, cime di rapa, rucola, ravanelli, verza, cavolo cappuccio, sedano rapa, cavolo cinese e cavoletti di Bruxelles).
  • Ricorda che “il Principe” dei condimenti italiani, l’olio extravergine di oliva, è un potentissimo antinfiammatorio. Non commettere l’errore di limitare (o, peggio, abolire) l’olio per paura di ingrassare!

Vuoi ulteriori consigli per una linea perfetta, a Natale e per sempre?

Contattami per una consulenza.

Argomenti

Dicono di me

Ricette salutari per tutti i giorni

Anna Plantone
Anna Plantone
Leggi Tutto
“Ho iniziato il mio con la Dott.ssa Gallotta con l'obbiettivo di imparare a mangiare, attratta dal suo metodo "Non stare a dieta, impara a mangiare!" La consiglio vivamente perché ho imparato a seguire un alimentazione sana, funzionale e bilanciata senza tante rinunce. Il mio corpo e la mia mente mi ringraziano!”
Milena Zullo
Milena Zullo
Leggi Tutto
“Ho voluto iniziare il percorso con la dottoressa Gallotta perché ero stanca di seguire diete tristi e senza risultati. Seguendola, incredibilmente ho perso peso mangiando con gusto e piacere. Ho perso ben 12 kg, ma non solo: è cambiato tutto il mio processo digestivo e per nessun motivo al mondo vorrei tornare indietro da questo stato di benessere . La consiglio a chiunque voglia farsi un regalo.”
Margherita Girardi
Margherita Girardi
Leggi Tutto
“Ho preso il mio primo appuntamento dalla dottoressa 6 mesi fa. Dire che sono soddisfatta è dire poco! Sono felice e appagata. Non mi sono mai sentita a “dieta”, tutto saporito, nessuna restrizione particolare, la mia amata pizza una volta a settimana. La consiglio davvero a tutti. Volete stare bene senza sacrifici? Affidatevi a lei. ”
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Leggi Tutto
“Io e mia figlia abbiamo iniziato il percorso a distanza con la dott.ssa Giovanna Gallotta poco più di un mese fa. Con la dott.ssa abbiamo imparato che si può stare a "dieta" mangiando saporito, condito, e ripassato in padella... insomma "non stare a dieta ma impara a mangiare". In questo modo io ho perso 4kg e mia figlia 5. Grazie per la sua professionalità, dedizione e cura verso noi pazienti.”
Maria Rosaria Ragno
Maria Rosaria Ragno
Leggi Tutto
“Mi ero rivolta ad altri nutrizionisti in passato ma non riuscivo mai a portare a termine i vari percorsi, drastici e tristi: tutto bollito e scondito. Con la dottoressa Gallotta ho imparato i giusti abbinamenti, a fare pasti completi e soprattutto ho ricominciato a cucinare come faceva mia nonna. Ho finalmente perso i chili di troppo e riesco a mantenere il peso senza sforzi. Grazie Dottoressa! ”
Martina Maremonti
Martina Maremonti
Leggi Tutto
“Ho intrapreso il mio percorso con la dott.ssa Gallotta per tornare in forma, alleviare i sintomi dell'ovaio policistico e gestire l'insulino resistenza che mi causava attacchi di fame, gonfiore e spossatezza. Grazie al metodo della Dott.ssa Gallotta, ho raggiunto dei risultati strepitosi senza privarmi di nulla, bensì imparando ad associare correttamente gli alimenti.”
Daniela Guerriera
Daniela Guerriera
Leggi Tutto
“Ho iniziato il percorso con la dottoressa Gallotta per perdere peso e ritrovare il benessere. Con la Dott. ssa si intraprende un percorso di apprendimento e auto-consapevolezza sulla giusta combinazione dei macro nutrienti essenziali che pone il paziente nella condizione di regolarsi in modo autonomo. Le sono molto grata per i risultati ottenuti e per gli insegnanti di cui farò tesoro nel tempo. ”
Antonella Filippo
Antonella Filippo
Leggi Tutto
“Mi sono rivolta alla dott.ssa Gallotta per imparare a gestire la mia insulino-resistenza e perdere qualche chilo. La dottoressa, dopo avermi ascoltato con attenzione e delicatezza estreme, ha cucito su di me un piano alimentare strepitoso. Nel giro di qualche mese, riesco facilmente a mantenere nella norma i valori glicemici, ho perso i chili di troppo e mi sento energica.”
Lorella Lamacchia
Lorella Lamacchia
Leggi Tutto
“Quella della dottoressa non è una "dieta" ma una rieducazione alimentare. Facendoti abbandonare i concetti di dieta, sgarro e conteggio calorie, ti porta per mano al tuo obiettivo. Se vi volete bene e volete fare un regalo a voi stesse, provate la dott.ssa Gallotta e non ve ne pentirete! E come dice sempre la dottoressa: "Non stare a dieta, impara a mangiare!"”
Vuoi incontrarmi?
Contattami per un appuntamento

Ti aspetto nel mio studio a Gioia del Colle (Ba) in via Federico II di Svevia 5305. Compila il modulo oppure chiama il numero 080 5749263 (da lunedì a venerdì, ore 16.00-19.00).

Inserire form come indicato