Torna in forma dopo le feste di Natale

Torna in forma dopo le feste di Natale

Le feste di Natale sono ormai un ricordo.

Quello che resta è un pò di gonfiore o qualche chiletto in più.
Scopriamo insieme quali sono le strategie più adeguate per tornare in forma senza diete punitive e sentendoti bene.

Il desiderio di recuperare il peso ideale può essere ostacolato dalla voglia di dolci: ne hai mangiati tanti durante le feste, ma continui a desiderarli. Non sentirti in colpa: non sei tu che pecchi di eccessiva golosità, si tratta di un effetto fisiologico e naturale che fa seguito al consumo di zuccheri e carboidrati raffinati.

Ogni volta che mangi questi alimenti, vai incontro ad una transitoria iperglicemia reattiva. “Transitoria”  perché interviene prontamente un ormone, l’insulina, che provvede a togliere lo zucchero dal sangue.

Dove lo mette?

Ci sono due possibilità:

  1. Lo porta ai tuoi muscoli e al tuo fegato quando mangi porzioni adeguate nell’ambito di pasti bilanciati ed hai uno stile di vita attivo;
  2. Lo trasforma in grasso che va ad aumentare i tuoi “rotolini” se invece mangi troppo o non associ adeguatamente gli alimenti o non utilizzi modalità di cottura funzionali o se preferisci le pantofole alle scarpe da ginnastica.

Quello che ci interessa ora è che il consumo di dolci determina una risposta insulinica intensa: quale che sia il posto in cui verrà portato lo zucchero, l’insulina si fa prendere dall’entusiasmo ed esagera, abbassando fin troppo e molto rapidamente il livello di zucchero nel sangue. Il tuo cervello registrerà questa carenza e, per compensarla, ti spingerà a cercare ancora dolci, alimentando un circolo vizioso senza fine.

Quindi per ripartire è fondamentale spezzare questa catena. Vediamo come fare.

Colazione adeguata

E’ avanzato il panettone e lo mangi a colazione perché “al mattino c’è bisogno di energia: si possono mangiare dolci a colazione”. Questa errata credenza e l’abitudine alla colazione dolce sono fra le cause del sovrappeso dilagante. Le reazioni ormonali che inneschi a colazione segnano il destino di tutto il resto della giornata: se inizi ad alimentare il circolo vizioso dell’insulina già dal mattino, è molto probabile che tutta la giornata vada avanti con la produzione di ormoni e messaggeri cellulari che ti portano ad ingrassare.

Fai una colazione nutriente, a base di cereali integrali come ad esempio: pane integrale o fiocchi di avena o di farro o farina integrale per preparare pancake o crepe senza zucchero. Evita le fette biscottate e i corn flakes.

Aggiungi sempre una fonte di grassi salutari o/e proteine. Per esempio: mandorle o bevande di soia o di mandorle o un uovo o della ricotta o cioccolato fondente dall’80% in su.

A pranzo

Il classico ritornello dopo un periodo in cui si è un pò esagerato è: “niente pasta e pane”. Non farlo. Se pranzi solo con insalata e petto di pollo, a metà pomeriggio sarai affamato e….andrai nella dispensa dove sono riposti gli avanzi di torrone.

Pensi di avere forza di volontà a sufficienza per sopportare i morsi della fame?

Ti invito a cambiare approccio. I regimi punitivi, che escludono categorie di nutrienti non fanno bene né al corpo né alla mente. Adotta piuttosto uno stile di vita (non solo alimentare) improntato al benessere e all’amore per te stesso, il peso forma arriverà da sé.

Dunque, chiarito che i carboidrati non devono mancare, sceglili appropriatamente. Cereali in chicco come farro e riso integrale o pseudoceali coma la quinoa e il grano saraceno ti aiuteranno a sentirti subito più sgonfio. Senza disdegnare la pasta: preferibilmente di grani antichi (ad esempio, Senatore Cappelli o Timilia), bollita al dente e ripassata in padella con verdura di stagione (ad esempio carciofi o broccoletti) o nel velocissimo ma gustoso olio, aglio e peperoncino.

Aggiungi un secondo: uova o pesce o carne freschi. Evita i secondi confezionati (prosciutto, tonno, salmone affumicato) per l’alto contenuto di sale che in questi giorni particolari contribuirebbe ad aumentare il senso di gonfiore e malessere.

Anche i legumi sono un’ottima scelta: puoi consumarli da soli o insieme a pasta o cereali in chicco.

Viene per ultima nell’elenco, ma devi mangiarla all’inizio del pasto: verdura. Prediligi verdure crude come insalata, radicchio, indivia e finocchio o verdure amare saltate in padella o ortaggi decisamente amici del fegato come carciofi, cavolfiori, broccoli, cavolo verza e cavolo cappuccio, ravanelli e rucola.

A cena

Vale la stessa regola del pranzo di iniziare con la verdura.

Poi mangia un secondo, non abbondante se ceni tardi (dopo le 20,30) e fresco: pesce o carne o uova o ricotta. Evita gli alimenti conservati.

Limita la porzione di carboidrati: la sera le tue cellule cambiano comportamento rispetto al giorno, e sono meno brave a gestirli. Una fettina di pane integrale o una porzione di frutta saranno sufficienti.

Ultimo, ma non per importanza. sia a pranzo che a cena abituati ad invertire l’ordine delle portate: inizia dalla verdura, poi le proteine poi i carboidrati. Un piccolo trucco che regolarizza la risposta ormonale ai pasti facendoti sentire più energico e prolungando il senso di sazietà, come ho spiegato in questo articolo.

Adesso sai tutto quello che occorre sapere per tornare in forma intraprendendo uno stile di vita salutare e sostenibile.

Se desideri indicazioni personalizzate contattami per una consulenza.

Argomenti

Dicono di me

Ricette salutari per tutti i giorni

Anna Plantone
Anna Plantone
Leggi Tutto
“Ho iniziato il mio con la Dott.ssa Gallotta con l'obbiettivo di imparare a mangiare, attratta dal suo metodo "Non stare a dieta, impara a mangiare!" La consiglio vivamente perché ho imparato a seguire un alimentazione sana, funzionale e bilanciata senza tante rinunce. Il mio corpo e la mia mente mi ringraziano!”
Milena Zullo
Milena Zullo
Leggi Tutto
“Ho voluto iniziare il percorso con la dottoressa Gallotta perché ero stanca di seguire diete tristi e senza risultati. Seguendola, incredibilmente ho perso peso mangiando con gusto e piacere. Ho perso ben 12 kg, ma non solo: è cambiato tutto il mio processo digestivo e per nessun motivo al mondo vorrei tornare indietro da questo stato di benessere . La consiglio a chiunque voglia farsi un regalo.”
Margherita Girardi
Margherita Girardi
Leggi Tutto
“Ho preso il mio primo appuntamento dalla dottoressa 6 mesi fa. Dire che sono soddisfatta è dire poco! Sono felice e appagata. Non mi sono mai sentita a “dieta”, tutto saporito, nessuna restrizione particolare, la mia amata pizza una volta a settimana. La consiglio davvero a tutti. Volete stare bene senza sacrifici? Affidatevi a lei. ”
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Leggi Tutto
“Io e mia figlia abbiamo iniziato il percorso a distanza con la dott.ssa Giovanna Gallotta poco più di un mese fa. Con la dott.ssa abbiamo imparato che si può stare a "dieta" mangiando saporito, condito, e ripassato in padella... insomma "non stare a dieta ma impara a mangiare". In questo modo io ho perso 4kg e mia figlia 5. Grazie per la sua professionalità, dedizione e cura verso noi pazienti.”
Maria Rosaria Ragno
Maria Rosaria Ragno
Leggi Tutto
“Mi ero rivolta ad altri nutrizionisti in passato ma non riuscivo mai a portare a termine i vari percorsi, drastici e tristi: tutto bollito e scondito. Con la dottoressa Gallotta ho imparato i giusti abbinamenti, a fare pasti completi e soprattutto ho ricominciato a cucinare come faceva mia nonna. Ho finalmente perso i chili di troppo e riesco a mantenere il peso senza sforzi. Grazie Dottoressa! ”
Martina Maremonti
Martina Maremonti
Leggi Tutto
“Ho intrapreso il mio percorso con la dott.ssa Gallotta per tornare in forma, alleviare i sintomi dell'ovaio policistico e gestire l'insulino resistenza che mi causava attacchi di fame, gonfiore e spossatezza. Grazie al metodo della Dott.ssa Gallotta, ho raggiunto dei risultati strepitosi senza privarmi di nulla, bensì imparando ad associare correttamente gli alimenti.”
Daniela Guerriera
Daniela Guerriera
Leggi Tutto
“Ho iniziato il percorso con la dottoressa Gallotta per perdere peso e ritrovare il benessere. Con la Dott. ssa si intraprende un percorso di apprendimento e auto-consapevolezza sulla giusta combinazione dei macro nutrienti essenziali che pone il paziente nella condizione di regolarsi in modo autonomo. Le sono molto grata per i risultati ottenuti e per gli insegnanti di cui farò tesoro nel tempo. ”
Antonella Filippo
Antonella Filippo
Leggi Tutto
“Mi sono rivolta alla dott.ssa Gallotta per imparare a gestire la mia insulino-resistenza e perdere qualche chilo. La dottoressa, dopo avermi ascoltato con attenzione e delicatezza estreme, ha cucito su di me un piano alimentare strepitoso. Nel giro di qualche mese, riesco facilmente a mantenere nella norma i valori glicemici, ho perso i chili di troppo e mi sento energica.”
Lorella Lamacchia
Lorella Lamacchia
Leggi Tutto
“Quella della dottoressa non è una "dieta" ma una rieducazione alimentare. Facendoti abbandonare i concetti di dieta, sgarro e conteggio calorie, ti porta per mano al tuo obiettivo. Se vi volete bene e volete fare un regalo a voi stesse, provate la dott.ssa Gallotta e non ve ne pentirete! E come dice sempre la dottoressa: "Non stare a dieta, impara a mangiare!"”
Vuoi incontrarmi?
Contattami per un appuntamento

Ti aspetto nel mio studio a Gioia del Colle (Ba) in via Federico II di Svevia 5305. Compila il modulo oppure chiama il numero 080 5749263 (da lunedì a venerdì, ore 16.00-19.00).

Inserire form come indicato