Vuoi la pancia piatta? Segui questi 6 consigli

Vuoi la pancia piatta? Segui questi 6 consigli

Sogni di avere un addome piatto e invece ti sembra di aver ingoiato un palloncino, tanto è gonfia la tua pancia?
L’addome prominente può essere dovuto ad un accumulo di grasso al livello addominale. In questo caso devi correggere le abitudini alimentari e fare più movimento. Non ci sono altre scappatoie.
Spesso però la pancia gonfia non è dovuta ad un eccessivo accumulo di grasso. Se anche tu rientri in questa condizione, segui i miei suggerimenti sgonfia pancia.

Mastica, mastica, mastica e poi mastica ancora

Se non sei disposto a masticare a lungo mettiti pure il cuore in pace: dovrai convivere con la tua pancia gonfia. Il nostro apparato digerente è stato progettato in maniera tale che particelle di cibo troppo grosse (perché non accuratamente triturate dai denti) non possano essere efficacemente lavorate. Per questo motivo ristagnano a lungo, fermentano e creano gonfiore.

Masticare a lungo il cibo consente agli enzimi presenti nella saliva di avviare un primo step della digestione degli alimenti amidacei. Inoltre, le particelle di alimenti che arrivano allo stomaco più sono piccole, prima possono essere processate e avviate alla fase successiva, evitando lunghe permanenze che danno luogo ai gonfiori. Ancora, un’accurata masticazione attiva la motilità di tutto l’apparato digerente rendendo agevole il passaggio del cibo attraverso tutti i vari step: ricorda che minore permanenza del cibo ingerito nell’apparato digerente vuol dire meno fermentazioni e quindi meno gonfiori.

Si, ma in sostanza, quanto devi masticare?

L’ideale sarebbe 50-60 volte, come predicato dalla saggezza orientale. Ma anche con 30 masticazioni gli effetti si vedono e come!

Associa bene gli alimenti

Un bel piatto di pasta e poi un frutto. Anche tu fai pranzi di questo tipo per mancanza di tempo oppure per mantenerti in linea? Un pranzo molto ricco di carboidrati da luogo a fermentazioni al livello del colon, gonfiando la pancia. Inoltre, sazia poco: è molto probabile che a metà pomeriggio inizierai a smangiucchiare con il rischio di aggiungere al gonfiore il grasso addominale!

Mangia pure la tua pasta, ma riducine un pò la quantità per lasciare lo spazio ad una piccola porzione di secondo. Altra cosa che non deve mai mancare è un contorno o, meglio ancora, un entree a base di verdura.

Fondamentale per avere la pancia piatta le modalità di cottura e la scelta della tipologia di verdura da associare.

Bevi

Bere un paio di bicchieri di acqua naturale a temperatura ambiente prima del pasto ti aiuta a mescolare meglio gli alimenti. Bere durante il pasto?  E’ utile in caso di scarsa salivazione, ma sempre a piccoli sorsi scegliendo acqua naturale a temperatura ambiente e associando la lunga masticazione.

Il freddo blocca la digestione

Come ti ho già spiegato, per avere la pancia piatta devi fare in modo che tutti i vari step della digestione scorrano senza intoppi. Il freddo rallenta la digestione gastrica.

Consuma tutti gli alimenti e le bevande a temperatura ambiente.

Evita gomme e caramelle

Masticare chewing gum e utilizzare caramelle non sono buone abitudini.

I motivi sono più di uno.

  • Ti fanno ingerire aria che gonfia la pancia;
  • Lo stomaco produce acido per prepararsi a ricevere cibo che poi in realtà non arriva e questo alla lunga può provocare disturbi funzionali;
  • Caramelle e gomme “senza zucchero” o “zero calorie” contengono dolcificanti come eritritolo, sorbitolo, maltitolo, xilitolo che vengono fermentate nel colon creando gonfiore. Non solo: nei soggetti con intestini più sensibili possono creare irritazioni e contribuire all’insorgenza di disbiosi. Questo concetto va ulteriormente a confermare quanto sia riduttivo e fuorviante ragionare in termini di calorie.

Scegli bene il pane

Abolire il pane? Non è necessario, anche se vuoi la pancia piattissima. Tutto sta a saperlo scegliere.

Evita il pane preparato con farine raffinate tipo 0 e 00. Si invece al pane di semola di grano duro (meglio se antico come senatore Cappelli, Timilia o khorasan) o integrale a lunga lievitazione con lievito di pasta madre.

La modalità tradizionale di preparazione del pane, con il lievito di pasta acida e la lievitazione di circa 2 giorni garantisce un’elevata digeribilità oltre a ridurre il carico glicemico del pane e ridurre il potenziale irritante per l’intestino di alcune componenti delle farine.

Adesso tocca a te. Metti subito in pratica questi consigli. Se vuoi che ti aiuti a strutturare un piano nutrizionale personalizzato a prova di pancia contattami per una consulenza.

Argomenti

Dicono di me

Ricette salutari per tutti i giorni

Anna Plantone
Anna Plantone
Leggi Tutto
“Ho iniziato il mio con la Dott.ssa Gallotta con l'obbiettivo di imparare a mangiare, attratta dal suo metodo "Non stare a dieta, impara a mangiare!" La consiglio vivamente perché ho imparato a seguire un alimentazione sana, funzionale e bilanciata senza tante rinunce. Il mio corpo e la mia mente mi ringraziano!”
Milena Zullo
Milena Zullo
Leggi Tutto
“Ho voluto iniziare il percorso con la dottoressa Gallotta perché ero stanca di seguire diete tristi e senza risultati. Seguendola, incredibilmente ho perso peso mangiando con gusto e piacere. Ho perso ben 12 kg, ma non solo: è cambiato tutto il mio processo digestivo e per nessun motivo al mondo vorrei tornare indietro da questo stato di benessere . La consiglio a chiunque voglia farsi un regalo.”
Margherita Girardi
Margherita Girardi
Leggi Tutto
“Ho preso il mio primo appuntamento dalla dottoressa 6 mesi fa. Dire che sono soddisfatta è dire poco! Sono felice e appagata. Non mi sono mai sentita a “dieta”, tutto saporito, nessuna restrizione particolare, la mia amata pizza una volta a settimana. La consiglio davvero a tutti. Volete stare bene senza sacrifici? Affidatevi a lei. ”
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Leggi Tutto
“Io e mia figlia abbiamo iniziato il percorso a distanza con la dott.ssa Giovanna Gallotta poco più di un mese fa. Con la dott.ssa abbiamo imparato che si può stare a "dieta" mangiando saporito, condito, e ripassato in padella... insomma "non stare a dieta ma impara a mangiare". In questo modo io ho perso 4kg e mia figlia 5. Grazie per la sua professionalità, dedizione e cura verso noi pazienti.”
Maria Rosaria Ragno
Maria Rosaria Ragno
Leggi Tutto
“Mi ero rivolta ad altri nutrizionisti in passato ma non riuscivo mai a portare a termine i vari percorsi, drastici e tristi: tutto bollito e scondito. Con la dottoressa Gallotta ho imparato i giusti abbinamenti, a fare pasti completi e soprattutto ho ricominciato a cucinare come faceva mia nonna. Ho finalmente perso i chili di troppo e riesco a mantenere il peso senza sforzi. Grazie Dottoressa! ”
Martina Maremonti
Martina Maremonti
Leggi Tutto
“Ho intrapreso il mio percorso con la dott.ssa Gallotta per tornare in forma, alleviare i sintomi dell'ovaio policistico e gestire l'insulino resistenza che mi causava attacchi di fame, gonfiore e spossatezza. Grazie al metodo della Dott.ssa Gallotta, ho raggiunto dei risultati strepitosi senza privarmi di nulla, bensì imparando ad associare correttamente gli alimenti.”
Daniela Guerriera
Daniela Guerriera
Leggi Tutto
“Ho iniziato il percorso con la dottoressa Gallotta per perdere peso e ritrovare il benessere. Con la Dott. ssa si intraprende un percorso di apprendimento e auto-consapevolezza sulla giusta combinazione dei macro nutrienti essenziali che pone il paziente nella condizione di regolarsi in modo autonomo. Le sono molto grata per i risultati ottenuti e per gli insegnanti di cui farò tesoro nel tempo. ”
Antonella Filippo
Antonella Filippo
Leggi Tutto
“Mi sono rivolta alla dott.ssa Gallotta per imparare a gestire la mia insulino-resistenza e perdere qualche chilo. La dottoressa, dopo avermi ascoltato con attenzione e delicatezza estreme, ha cucito su di me un piano alimentare strepitoso. Nel giro di qualche mese, riesco facilmente a mantenere nella norma i valori glicemici, ho perso i chili di troppo e mi sento energica.”
Lorella Lamacchia
Lorella Lamacchia
Leggi Tutto
“Quella della dottoressa non è una "dieta" ma una rieducazione alimentare. Facendoti abbandonare i concetti di dieta, sgarro e conteggio calorie, ti porta per mano al tuo obiettivo. Se vi volete bene e volete fare un regalo a voi stesse, provate la dott.ssa Gallotta e non ve ne pentirete! E come dice sempre la dottoressa: "Non stare a dieta, impara a mangiare!"”
Vuoi incontrarmi?
Contattami per un appuntamento

Ti aspetto nel mio studio a Gioia del Colle (Ba) in via Federico II di Svevia 5305. Compila il modulo oppure chiama il numero 080 5749263 (da lunedì a venerdì, ore 16.00-19.00).

Inserire form come indicato