Il gelato: così non fa ingrassare

Il gelato: così non fa ingrassare

Con le giornate soleggiate e il clima tiepido si affaccia puntuale un desiderio: il gelato!
Se sei attento alla linea forse temi che possa farti ingrassare.
E poi: un gelato può sostituire un pasto?
Ne parliamo in questo articolo.

Se lo conosci non ti ingrassa

In quale categoria di alimenti rientra il gelato? Se vogliamo consumarlo frequentemente senza vedere la pancia crescere, dobbiamo sapere quali nutrienti stiamo introducendo nel nostro corpo quando mangiamo il gelato. Solo così sapremo come abbinarlo e gestirlo al meglio.

Il gusto fresco e la consistenza scioglievole possono trarre in inganno. Ma il gelato non è “acqua fresca!”. E’ un dolce a pieno titolo, alla stregua di torte e pasticcini.

E come qualunque altro dolce, se mangiato occasionalmente nel contesto di una sana alimentazione e di uno stile di vita attivo, non darà alcun problema.

Ma spesso con il gelato è difficile accontentarsi. Una volta ogni tanto è troppo poco.

Se lo mangi spesso, è opportuno adottare qualche accorgimento.

Sostituire il pasto con il gelato? Mai!

E perché mai?

Probabilmente te lo stai chiedendo, sopratutto se ti hanno abituato a ragionare in termini di calorie. Se guardi le calorie, un bel cono di gelato artigianale con il suo immancabile ciuffo di panna ha più o meno le stesse calorie di una porzione di pasta o di cereali in chicco con condimento a base di verdure.

Ma come ho ripetuto in tantissimi altri articoli, le calorie non sono un parametro sufficiente per valutare l’adeguatezza nutrizionale.

Un piatto di pasta o di cereali conditi con verdure saltate in olio extravergine di oliva apportano al tuo corpo, oltre ai carboidrati complessi, anche fibra, minerali, grassi salutari e antiossidanti che mantengono il tuo metabolismo super brillante.

Il gelato invece, cosa porta nel tuo corpo?

Zuccheri.

A parte gli effetti a lungo termine sul peso e la salute del consumo eccessivo di zuccheri, se sostituisci il pasto con il gelato avrai una conseguenza immediata, che metterà in moto una sorta di “circolo vizioso dell’ingrassamento”.

Entro massimo un paio di ore sarai affamato. E la fame che segue ad un pasto ricco di zuccheri è incontrollabile!

Non potrai fare a meno di mettere qualcosa sotto i denti. Ed essendo piuttosto improbabile che imbandirai la tavola per un pasto completo e bilanciato a metà pomeriggio, il rischio di passare il pomeriggio a smangiucchiare è altissimo.

E se sostituisci la cena con il gelato? Potresti svegliarti di notte in ipoglicemia: decisamente da evitare.

Come inserire il gelato correttamente

Gelato a merenda? Si, se non hai alcun problema né di salute né di peso. Ovviamente, trattandosi di un dolce a tutti gli effetti, non è opportuno mangiarlo tutti i giorni: non possiamo inquadrarlo fra gli alimenti sani.

Se invece sei sovrappeso o soffri di problemi correlati alla glicemia o all’insulina, devi rinunciare al gelato?

Puoi concedertelo di tanto in tanto agendo in questo modo: mangialo al termine di un pasto completo (meglio se a pranzo) così strutturato: pasta o cereali integrali (una porzione un pò più piccola della tua consuetudine) cotti al dente e ripassati con verdura saltata in padella con olio extravergine di oliva, una fonte di proteine magre (pesce preferibilmente) e una buona porzione di verdura.

Il tutto ben condito con olio extravergine di oliva.

Arrivando nello stomaco quando hai già introdotto le fibre e grazie all’azione dell’olio extravergine di oliva, i suoi zuccheri avranno un minore impatto sul tuo corpo.

Il gioco di squadra vince sempre

Come vedi, la corretta associazione fra gli alimenti e l’impronta di base che dai alla tua alimentazione nel complesso sono fondamentali per gestire al meglio gli extra.

Se “fai la dieta” rinunciando al gelato, al termine della dieta divorerai tonnellate di gelato.

Se impari a mangiare, puoi concederti serenamente un gelato.

Anche tu vuoi “non stare a dieta, ma imparare a mangiare”?

Contattami per una consulenza.

Argomenti

Dicono di me

Ricette salutari per tutti i giorni

Anna Plantone
Anna Plantone
Leggi Tutto
“Ho iniziato il mio con la Dott.ssa Gallotta con l'obbiettivo di imparare a mangiare, attratta dal suo metodo "Non stare a dieta, impara a mangiare!" La consiglio vivamente perché ho imparato a seguire un alimentazione sana, funzionale e bilanciata senza tante rinunce. Il mio corpo e la mia mente mi ringraziano!”
Milena Zullo
Milena Zullo
Leggi Tutto
“Ho voluto iniziare il percorso con la dottoressa Gallotta perché ero stanca di seguire diete tristi e senza risultati. Seguendola, incredibilmente ho perso peso mangiando con gusto e piacere. Ho perso ben 12 kg, ma non solo: è cambiato tutto il mio processo digestivo e per nessun motivo al mondo vorrei tornare indietro da questo stato di benessere . La consiglio a chiunque voglia farsi un regalo.”
Margherita Girardi
Margherita Girardi
Leggi Tutto
“Ho preso il mio primo appuntamento dalla dottoressa 6 mesi fa. Dire che sono soddisfatta è dire poco! Sono felice e appagata. Non mi sono mai sentita a “dieta”, tutto saporito, nessuna restrizione particolare, la mia amata pizza una volta a settimana. La consiglio davvero a tutti. Volete stare bene senza sacrifici? Affidatevi a lei. ”
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Leggi Tutto
“Io e mia figlia abbiamo iniziato il percorso a distanza con la dott.ssa Giovanna Gallotta poco più di un mese fa. Con la dott.ssa abbiamo imparato che si può stare a "dieta" mangiando saporito, condito, e ripassato in padella... insomma "non stare a dieta ma impara a mangiare". In questo modo io ho perso 4kg e mia figlia 5. Grazie per la sua professionalità, dedizione e cura verso noi pazienti.”
Maria Rosaria Ragno
Maria Rosaria Ragno
Leggi Tutto
“Mi ero rivolta ad altri nutrizionisti in passato ma non riuscivo mai a portare a termine i vari percorsi, drastici e tristi: tutto bollito e scondito. Con la dottoressa Gallotta ho imparato i giusti abbinamenti, a fare pasti completi e soprattutto ho ricominciato a cucinare come faceva mia nonna. Ho finalmente perso i chili di troppo e riesco a mantenere il peso senza sforzi. Grazie Dottoressa! ”
Martina Maremonti
Martina Maremonti
Leggi Tutto
“Ho intrapreso il mio percorso con la dott.ssa Gallotta per tornare in forma, alleviare i sintomi dell'ovaio policistico e gestire l'insulino resistenza che mi causava attacchi di fame, gonfiore e spossatezza. Grazie al metodo della Dott.ssa Gallotta, ho raggiunto dei risultati strepitosi senza privarmi di nulla, bensì imparando ad associare correttamente gli alimenti.”
Daniela Guerriera
Daniela Guerriera
Leggi Tutto
“Ho iniziato il percorso con la dottoressa Gallotta per perdere peso e ritrovare il benessere. Con la Dott. ssa si intraprende un percorso di apprendimento e auto-consapevolezza sulla giusta combinazione dei macro nutrienti essenziali che pone il paziente nella condizione di regolarsi in modo autonomo. Le sono molto grata per i risultati ottenuti e per gli insegnanti di cui farò tesoro nel tempo. ”
Antonella Filippo
Antonella Filippo
Leggi Tutto
“Mi sono rivolta alla dott.ssa Gallotta per imparare a gestire la mia insulino-resistenza e perdere qualche chilo. La dottoressa, dopo avermi ascoltato con attenzione e delicatezza estreme, ha cucito su di me un piano alimentare strepitoso. Nel giro di qualche mese, riesco facilmente a mantenere nella norma i valori glicemici, ho perso i chili di troppo e mi sento energica.”
Lorella Lamacchia
Lorella Lamacchia
Leggi Tutto
“Quella della dottoressa non è una "dieta" ma una rieducazione alimentare. Facendoti abbandonare i concetti di dieta, sgarro e conteggio calorie, ti porta per mano al tuo obiettivo. Se vi volete bene e volete fare un regalo a voi stesse, provate la dott.ssa Gallotta e non ve ne pentirete! E come dice sempre la dottoressa: "Non stare a dieta, impara a mangiare!"”
Vuoi incontrarmi?
Contattami per un appuntamento

Ti aspetto nel mio studio a Gioia del Colle (Ba) in via Federico II di Svevia 5305. Compila il modulo oppure chiama il numero 080 5749263 (da lunedì a venerdì, ore 16.00-19.00).

Inserire form come indicato