Il cocco è davvero un “super food”?

Il cocco è davvero un “super food”?

“Coccobello” gridano i venditori sulla spiaggia.

Da tanti anni è il protagonista delle merende al mare. Adesso, con la moda delle diete paleo e chetogeniche, sia il cocco che il suo olio sono entrati nelle nostre cucine tutti i mesi dell’anno.

Ma apportano davvero i benefici tanto decantati?

Non esprimerò alcuna opinione personale, ti racconterò solo il punto a cui è arrivata la ricerca scientifica nel momento in cui scrivo.

Innanzitutto dobbiamo fare una distinzione fra la polpa e l’olio.

La polpa

È quella parte bianca dal gusto fresco e inconfondibile che mangi quando acquisti la noce di cocco.

E’ ricca di fibre, che favoriscono il senso di sazietà e promuovono la salute del microbiota, e di minerali come potassio, magnesio, rame e selenio. I minerali vanno reintegrati quando si suda molto, per questo il cocco è un valido spuntino sulla spiaggia nelle giornate torride ma attenzione: per quanto sia “tecnicamente” un frutto, il cocco ha una quota di grassi molto alta, per questo non si può nella maniera più assoluta considerarlo alla stregua di una porzione di frutta fresca! Le porzioni devono essere moderate.

Lo so cosa ti stai chiedendo: “in pratica quanto cocco posso mangiare”?

Non posso risponderti. Non esistono porzioni universali, valide per tutti i 7 miliardi di esseri umani che abitano sul pianeta Terra: ognuno di noi ha una struttura fisica e uno stile di vita diverso da tutti gli altri e questo fa sì che anche le esigenze non siano le stesse per tutti.

I possibili benefici della polpa di cocco

Gli studi epidemiologici hanno notato bassi livelli di malattie cardiovascolari nelle popolazioni della Polinesia e di altri Paesi tropicali, come Filippine e Sri Lanka, dove il cocco è consumato abitualmente.

Ma attenzione: il modello complessivo dell’alimentazione di quei popoli è molto diverso dal nostro. Molto più ricco di fibra e alimenti naturali, povero di alimenti industriali e zucchero.

Per non parlare dello stile di vita decisamente meno sedentario del nostro.

La conclusione è che non è possibile attribuire il basso tasso di malattie cardiovascolari che si registra in quei Paesi solo ed esclusivamente al consumo di cocco. E’ il complesso dell’alimentazione e dello stile di vita a dare i suoi frutti e non un singolo ingrediente, come sempre accade.

L’olio di cocco

E’ l’alimento più alla moda del momento.

Una curiosità: i maggiori consumatori di olio di cocco sono l’Europa e gli Stati Uniti, e non i Paesi in cui il cocco viene coltivato.

E’ un vezzo tutto nostro, portato sugli altari dalle mode paleo e cheto che ne decantano effetti positivi sulla perdita di peso, colesterolemia e incidenza delle patologie cardiovascolari.

Sono state pubblicate numerose reviews a riguardo e tutte sono giunte alla stessa conclusione: non ci sono al momento attuale evidenze scientifiche sufficienti per affermare che l’olio di cocco apporti effettivamente i tanto decantati benefici.

Esiste un olio “super”? Si, e forse non te lo aspetti

Allo stato attuale, l’unico olio con effetti molto positivi in termini di prevenzione di malattie cardiovascolari, diabete, sovrappeso e tumori  accertati da tantissime ricerche scientifiche è uno solo: l’olio extravergine di oliva.

Ti stupisce questa affermazione?

Purtroppo c’è tanta informazione distorta, che promuove alimenti che non hanno sufficienti prove scientifiche a supporto e minimizza su quello che invece ormai sappiamo con certezza.

Forse è più “glamour” diffondere ricette con olio di cocco piuttosto che con il nostro olio extravergine di oliva. Ma quando è in gioco la salute, chiunque faccia divulgazione dovrebbe badare più alla sostanza (le evidenze scientifiche) che ad essere alla moda.

Se vuoi adottare un’alimentazione che tuteli la tua salute oltre a farti recuperare il peso forma, che sia basata solo sulle evidenze scientifiche più solide, contattami per una consulenza.

Argomenti

Dicono di me

Ricette salutari per tutti i giorni

Anna Plantone
Anna Plantone
Leggi Tutto
“Ho iniziato il mio con la Dott.ssa Gallotta con l'obbiettivo di imparare a mangiare, attratta dal suo metodo "Non stare a dieta, impara a mangiare!" La consiglio vivamente perché ho imparato a seguire un alimentazione sana, funzionale e bilanciata senza tante rinunce. Il mio corpo e la mia mente mi ringraziano!”
Milena Zullo
Milena Zullo
Leggi Tutto
“Ho voluto iniziare il percorso con la dottoressa Gallotta perché ero stanca di seguire diete tristi e senza risultati. Seguendola, incredibilmente ho perso peso mangiando con gusto e piacere. Ho perso ben 12 kg, ma non solo: è cambiato tutto il mio processo digestivo e per nessun motivo al mondo vorrei tornare indietro da questo stato di benessere . La consiglio a chiunque voglia farsi un regalo.”
Margherita Girardi
Margherita Girardi
Leggi Tutto
“Ho preso il mio primo appuntamento dalla dottoressa 6 mesi fa. Dire che sono soddisfatta è dire poco! Sono felice e appagata. Non mi sono mai sentita a “dieta”, tutto saporito, nessuna restrizione particolare, la mia amata pizza una volta a settimana. La consiglio davvero a tutti. Volete stare bene senza sacrifici? Affidatevi a lei. ”
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Leggi Tutto
“Io e mia figlia abbiamo iniziato il percorso a distanza con la dott.ssa Giovanna Gallotta poco più di un mese fa. Con la dott.ssa abbiamo imparato che si può stare a "dieta" mangiando saporito, condito, e ripassato in padella... insomma "non stare a dieta ma impara a mangiare". In questo modo io ho perso 4kg e mia figlia 5. Grazie per la sua professionalità, dedizione e cura verso noi pazienti.”
Maria Rosaria Ragno
Maria Rosaria Ragno
Leggi Tutto
“Mi ero rivolta ad altri nutrizionisti in passato ma non riuscivo mai a portare a termine i vari percorsi, drastici e tristi: tutto bollito e scondito. Con la dottoressa Gallotta ho imparato i giusti abbinamenti, a fare pasti completi e soprattutto ho ricominciato a cucinare come faceva mia nonna. Ho finalmente perso i chili di troppo e riesco a mantenere il peso senza sforzi. Grazie Dottoressa! ”
Martina Maremonti
Martina Maremonti
Leggi Tutto
“Ho intrapreso il mio percorso con la dott.ssa Gallotta per tornare in forma, alleviare i sintomi dell'ovaio policistico e gestire l'insulino resistenza che mi causava attacchi di fame, gonfiore e spossatezza. Grazie al metodo della Dott.ssa Gallotta, ho raggiunto dei risultati strepitosi senza privarmi di nulla, bensì imparando ad associare correttamente gli alimenti.”
Daniela Guerriera
Daniela Guerriera
Leggi Tutto
“Ho iniziato il percorso con la dottoressa Gallotta per perdere peso e ritrovare il benessere. Con la Dott. ssa si intraprende un percorso di apprendimento e auto-consapevolezza sulla giusta combinazione dei macro nutrienti essenziali che pone il paziente nella condizione di regolarsi in modo autonomo. Le sono molto grata per i risultati ottenuti e per gli insegnanti di cui farò tesoro nel tempo. ”
Antonella Filippo
Antonella Filippo
Leggi Tutto
“Mi sono rivolta alla dott.ssa Gallotta per imparare a gestire la mia insulino-resistenza e perdere qualche chilo. La dottoressa, dopo avermi ascoltato con attenzione e delicatezza estreme, ha cucito su di me un piano alimentare strepitoso. Nel giro di qualche mese, riesco facilmente a mantenere nella norma i valori glicemici, ho perso i chili di troppo e mi sento energica.”
Lorella Lamacchia
Lorella Lamacchia
Leggi Tutto
“Quella della dottoressa non è una "dieta" ma una rieducazione alimentare. Facendoti abbandonare i concetti di dieta, sgarro e conteggio calorie, ti porta per mano al tuo obiettivo. Se vi volete bene e volete fare un regalo a voi stesse, provate la dott.ssa Gallotta e non ve ne pentirete! E come dice sempre la dottoressa: "Non stare a dieta, impara a mangiare!"”
Vuoi incontrarmi?
Contattami per un appuntamento

Ti aspetto nel mio studio a Gioia del Colle (Ba) in via Federico II di Svevia 5305. Compila il modulo oppure chiama il numero 080 5749263 (da lunedì a venerdì, ore 16.00-19.00).

Inserire form come indicato