Pasta e pane: è proprio vero che fanno ingrassare?

Pasta e pane: è proprio vero che fanno ingrassare?

Dagli altari alla polvere. Da simbolo della dieta mediterranea, incoronata come la più sana al mondo, all’accusa essere i responsabili del sovrappeso, vietati e demonizzati in tanti regimi di moda negli ultimi anni.
Dov’è la verità?

Un bel piatto di pasta al sugo quando tornavi a casa da scuola, il rumore che faceva la crosta del pane fresco quando lo spezzavi per gustarlo e la fragranza che si sprigionava…..Sei cresciuta con questi piaceri. Poi ti hanno detto che sono i nemici giurati della tua forma. Da ridurre se non bandire.

Le varie diete alla moda che si sono succedute negli ultimi anni (come se l’alimentazione fosse un capo di abbigliamento, e non una colonna portante della tua salute!!!), come l’iperproteica, la paleo e ora la chetogenica, li descrivono come il demonio.

Quando ci sono diatribe, la cosa più saggia da fare è andare a vedere cosa dice la scienza. A questo proposito, chiunque potrà mostrarti un articoletto a favore del regime che sostiene. Quello che bisogna andare a guardare sono le revisioni degli studi scientifici. Ti spiego cosa sono. A un certo punto un gruppo di scienziati decide di andare a guardare tutto ciò che è stato pubblicato negli anni precedenti. Valutano la solidità degli studi pubblicati, tirano le somme dei risultati ottenuti e così giungono a conclusioni.

Ebbene, tutte le revisioni sui diversi modelli alimentari giungono alla stessa conclusione: l’alimentazione ispirata al modello mediterraneo tradizionale è la migliore, sia in termini di tutela della salute che, udite udite, perdita di peso.

“Ma mia cugina abolendo pasta e pane ha perso 10 chili!”

Se stai pensando questo, adesso rifletti su quanto a lungo tua cugina ha mantenuto il risultato.

Il punto è proprio questo.

E’ stato visto e dimostrato che in termini di perdita di peso alla fine il risultato è identico sia con un regime punitivo e restrittivo, che esclude pasta e pane, sia con uno stile ispirato al modello mediterraneo tradizionale. Con una differenza. Nei regimi estremi, il risultato arriva prima, ma altrettanto rapidamente svanisce.

Con un’alimentazione che include i tanto maltrattati pasta e pane perdi gli stessi chili, ci metti solo un pò più di tempo. Ma il risulato poi lo mantieni nel tempo.

Questa è la differenza. Risultato rapido ma effimero, come l’abito da sera di Cenerentola, oppure il caro vecchio motto “chi va piano, va sano e lontano”.

Perché le diete che escludono pasta e pane non consentono risultati definitivi?

I motivi possono essere diversi.

Il primo: se escludi i cereali, dato che qualcosa la devi pur mangiare, sarà probabile che eccederai nella quantità di alimenti come carne e formaggio, che creano problemi di salute se consumati in eccesso. Quindi la situazione diventa questa: fai la tua dieta a bistecca & insalata, perdi tanti chili, ma poi fai le analisi del sangue. E arrivano brutte sorprese. Così il tuo medico ti impone di finirla con questa follia.

Il secondo: quanto tempo puoi resistere senza pasta e pane, senza una pizza con gli amici? Questi sono gli alimenti che più danno piacere, quelli più legati ai ricordi, alla socialità. Prima o poi non ne potrai più di bistecche/uova/petto di pollo. E quando tornerai ad un’alimentazione completa, non avrai imparato a gestirli.

Gestirli, questa parolina è la chiave di tutto. Gestirli e bilanciarli.

Questo nel mio modo di vedere e nel metodo che applico nel mio lavoro quotidianamente è lo scopo di un regime impostato per perdere peso. Accompagnare il paziente verso un risultato duraturo e in piena sicurezza per la sua salute ma nel contempo renderlo consapevole e autonomo nel gestire la sua alimentazione per il resto della vita. In questo modo il risultato raggiunto lo mantiene per sempre. E mentre cura la sua linea, tutela la sua salute con un’alimentazione sana e completa.

Come si gestiscono dunque pasta e pane?

E’ facile.

Per quanto riguarda la pasta le azioni da fare sono tre:

  1. Prendere consapevolezza del proprio fisico e stile di vita. Se sei un’impiegata alta 1,60 metri di certo la tua porzione sarà ridotta rispetto a quella di un’insegnante di fitness alta 1,75 metri;
  2. Abbinamento. Se pranzi con solo un piatto di pasta (errore che vedo fare spesso a causa di quel tiranno che è il tempo) a metà pomeriggio avrai fame. E ingrasserai non perché mangi la pasta, ma perché tamponi il buco allo stomaco con biscottini e dolcetti. Abbina sempre quanto meno una porzione di verdura. Se vuoi fare ancora meglio, aggiungi anche una fonte di proteine, dando la precedenza a pesce e legumi;
  3. Modalità di preparazione. Condire la tua pasta “dieteticamente” con 2 gocce di olio crudo ti riporta alla situazione del punto 2. Prendi esempio dalla nonna e salta la tua pasta in un buon condimento (sugo o a base di verdure) preparato con il classico soffritto. Sati cadendo dalla sedia a leggere soffritto? Leggi questo articolo per chiarirti le idee.

E veniamo al pane. Qui c’è un punto di attenzione in più. Mentre la pasta si fa con il grano duro, il pane si può produrre anche con il grano tenero. Il pane di farina di grano tenero tipo 0 o 00 sì, contribuisce a fare ingrassare. Scegli il pane di semola o il pane integrale, preferibilmente a lunga lievitazione.

Vuoi imparare anche tu a gestire una sana alimentazione per mantenere per sempre il peso forma seguendo uno stile alimentare che inculda pasta e pane tutti i giorni?

Contattami per una consulenza.

Argomenti

Dicono di me

Ricette salutari per tutti i giorni

Anna Plantone
Anna Plantone
Leggi Tutto
“Ho iniziato il mio con la Dott.ssa Gallotta con l'obbiettivo di imparare a mangiare, attratta dal suo metodo "Non stare a dieta, impara a mangiare!" La consiglio vivamente perché ho imparato a seguire un alimentazione sana, funzionale e bilanciata senza tante rinunce. Il mio corpo e la mia mente mi ringraziano!”
Milena Zullo
Milena Zullo
Leggi Tutto
“Ho voluto iniziare il percorso con la dottoressa Gallotta perché ero stanca di seguire diete tristi e senza risultati. Seguendola, incredibilmente ho perso peso mangiando con gusto e piacere. Ho perso ben 12 kg, ma non solo: è cambiato tutto il mio processo digestivo e per nessun motivo al mondo vorrei tornare indietro da questo stato di benessere . La consiglio a chiunque voglia farsi un regalo.”
Margherita Girardi
Margherita Girardi
Leggi Tutto
“Ho preso il mio primo appuntamento dalla dottoressa 6 mesi fa. Dire che sono soddisfatta è dire poco! Sono felice e appagata. Non mi sono mai sentita a “dieta”, tutto saporito, nessuna restrizione particolare, la mia amata pizza una volta a settimana. La consiglio davvero a tutti. Volete stare bene senza sacrifici? Affidatevi a lei. ”
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Leggi Tutto
“Io e mia figlia abbiamo iniziato il percorso a distanza con la dott.ssa Giovanna Gallotta poco più di un mese fa. Con la dott.ssa abbiamo imparato che si può stare a "dieta" mangiando saporito, condito, e ripassato in padella... insomma "non stare a dieta ma impara a mangiare". In questo modo io ho perso 4kg e mia figlia 5. Grazie per la sua professionalità, dedizione e cura verso noi pazienti.”
Maria Rosaria Ragno
Maria Rosaria Ragno
Leggi Tutto
“Mi ero rivolta ad altri nutrizionisti in passato ma non riuscivo mai a portare a termine i vari percorsi, drastici e tristi: tutto bollito e scondito. Con la dottoressa Gallotta ho imparato i giusti abbinamenti, a fare pasti completi e soprattutto ho ricominciato a cucinare come faceva mia nonna. Ho finalmente perso i chili di troppo e riesco a mantenere il peso senza sforzi. Grazie Dottoressa! ”
Martina Maremonti
Martina Maremonti
Leggi Tutto
“Ho intrapreso il mio percorso con la dott.ssa Gallotta per tornare in forma, alleviare i sintomi dell'ovaio policistico e gestire l'insulino resistenza che mi causava attacchi di fame, gonfiore e spossatezza. Grazie al metodo della Dott.ssa Gallotta, ho raggiunto dei risultati strepitosi senza privarmi di nulla, bensì imparando ad associare correttamente gli alimenti.”
Daniela Guerriera
Daniela Guerriera
Leggi Tutto
“Ho iniziato il percorso con la dottoressa Gallotta per perdere peso e ritrovare il benessere. Con la Dott. ssa si intraprende un percorso di apprendimento e auto-consapevolezza sulla giusta combinazione dei macro nutrienti essenziali che pone il paziente nella condizione di regolarsi in modo autonomo. Le sono molto grata per i risultati ottenuti e per gli insegnanti di cui farò tesoro nel tempo. ”
Antonella Filippo
Antonella Filippo
Leggi Tutto
“Mi sono rivolta alla dott.ssa Gallotta per imparare a gestire la mia insulino-resistenza e perdere qualche chilo. La dottoressa, dopo avermi ascoltato con attenzione e delicatezza estreme, ha cucito su di me un piano alimentare strepitoso. Nel giro di qualche mese, riesco facilmente a mantenere nella norma i valori glicemici, ho perso i chili di troppo e mi sento energica.”
Lorella Lamacchia
Lorella Lamacchia
Leggi Tutto
“Quella della dottoressa non è una "dieta" ma una rieducazione alimentare. Facendoti abbandonare i concetti di dieta, sgarro e conteggio calorie, ti porta per mano al tuo obiettivo. Se vi volete bene e volete fare un regalo a voi stesse, provate la dott.ssa Gallotta e non ve ne pentirete! E come dice sempre la dottoressa: "Non stare a dieta, impara a mangiare!"”
Vuoi incontrarmi?
Contattami per un appuntamento

Ti aspetto nel mio studio a Gioia del Colle (Ba) in via Federico II di Svevia 5305. Compila il modulo oppure chiama il numero 080 5749263 (da lunedì a venerdì, ore 16.00-19.00).

Inserire form come indicato