Il dono dell’autunno alla tua salute

Il dono dell’autunno alla tua salute

La pioggia, il freddo, le giornate buie.

L’autunno non è certo la stagione più allegra dell’anno.
Forse per farsi perdonare, ti porta però in dono delle grandissime alleate della tua salute.

Sto parlando delle verdure della famiglia delle crucifere, o Brassicaceae. Non farti impressionare dai nomi altisonanti: a questo gruppo appartengono vegetali comunissimi quali cavolfiore, broccoli, rucola, ravanelli, cavolo cappuccio, verza, cime di rapa, rape, cavoletti di Bruxelles, ma anche i meno diffusi kale o cavolo riccio, senape e daikon.

Cosa ti fanno di speciale?

Ti regalano tanta fibra, che ti fa rimanere in forma e, nutrendo appropriatamente il tuo microbiota intestinale, ti fa rimanere in salute.

Sono ricchi di minerali come potassio e calcio, che contribuiscono a mantenere forti le tue ossa e ottimale la tua pressione arteriosa.

Sono inoltre un’ottima fonte di vitamine come la K, i folati e la vitamina C. Ricorda che queste ultime 2 sono termolabili: se sottoponi i tuoi cavolfiori ad una cottura prolungata ne perdi una buona parte; se li cuoci al vapore lasciandoli croccanti le conservi meglio; se mangi rucola e ravanelli crudi ne giovi al massimo.

E fin qui è tutto bello, ma dopotutto il mondo vegetale è prodigo di fibra, vitamine e minerali. Non sono certo un’esclusiva delle crucifere!

E infatti questo gruppo ha in più qualcosa di molto prezioso.

L’elisir della salute

Se esiste davvero un elisir della salute, è racchiuso nelle crucifere sotto forma di composti chiamati glucosinolati. Oltre ad essere i responsabili del caratteristico odore di zolfo di queste verdure, i glucosinolati hanno dimostrato di avere una serie di effetti protettivi sulla tua salute.

Te li illustro.

  • Prevengono tutti i tumori ormono dipendenti, ossia i tumori degli organi sessuali sia maschili che femmili, inclusi i tumori del seno e della prostata;
  • Sono antinfiammatori, per cui prevengono e contrastano l’infiammazione cronica di basso grado, la madre di tante patologie;
  • Riducono colesterolo “cattivo” e i trigliceridi ed aumentano il colesterolo “buono”;
  • Contrastano la formazione delle placche sulle pareti dei vasi sanguigni, scongiurando il rischio di ictus e patologie cardiovascolari;
  • Favoriscono un miglior controllo glicemico e contrastano l’insulino resistenza: in questo modo prevengono il diabete.

I glucosinolati per attivarsi e svolgere tutte queste meravigliose azioni hanno però bisogno dell’intervento di un enzima che si chiama mirosinasi. La mirosinasi è racchiusa in strutture cellulari e per poter andare ad attivare i glucosinolati deve essere rilasciata e perché questo avvenga la struttura che la racchiude deve essere frantumata. Ciò avviene con i tagli durante la preparazione culinaria o grazie all’accurata masticazione (pratica, quest’ultima, che regala infiniti altri benefici alla linea e al tuo benessere digestivo).

Associazioni strategiche

Sei ipotiroideo e ti hanno detto di non consumare queste verdure?

Le sostanze così dette “gozzigene”, quelle che rallentano la tiroide, sono contenute in questi vegetali in quantità modeste. Se il tuo ipotiroidismo non è gravissimo, puoi consumare senza problemi porzioni ragionevoli. Inoltre, ricorda che le sostanze gozzigene vengono inattivate dalla cottura.

E comunque non daranno mai alcun problema alla tiroide se le abbini al pesce. Il pesce è ricco di iodio che stimola la tiroide, bilanciando così l’eventuale effetto inibente.

Se hai una patologia o un disturbo per cui la carne rossa è sconsigliata (ad esempio patologie cardiache, diabete, tutte le patologie infiammatorie cronico degenerative), abbinando la carne rossa alle crucifere puoi parare il colpo. La carne rossa è critica perché a partire da un suo composto nel tuo corpo viene prodotta una molecola altamente infiammatoria e predisponente al sovrappeso e all’aterosclerosi che si chiama trimetil amina ossidata (TMAO).

I glucosinolati bloccano la produzione di TMAO. Quindi, se hai voglia di carne rossa ma per te non è raccomandabile, associala ad un piatto di pasta e broccoletti o ad un’insalata con tanta rucola e ravanelli.

Come vedi, parlare di “verdure tutte equivalenti” come purtroppo vedo ancora fare in tante diete è davvero riduttivo e ti fa perdere tanti stimoli al miglioramento della tua salute.

Se vuoi imparare di più sul meraviglioso mondo delle associazioni alimentari contattami per una consulenza.

Argomenti

Dicono di me

Ricette salutari per tutti i giorni

Anna Plantone
Anna Plantone
Leggi Tutto
“Ho iniziato il mio con la Dott.ssa Gallotta con l'obbiettivo di imparare a mangiare, attratta dal suo metodo "Non stare a dieta, impara a mangiare!" La consiglio vivamente perché ho imparato a seguire un alimentazione sana, funzionale e bilanciata senza tante rinunce. Il mio corpo e la mia mente mi ringraziano!”
Milena Zullo
Milena Zullo
Leggi Tutto
“Ho voluto iniziare il percorso con la dottoressa Gallotta perché ero stanca di seguire diete tristi e senza risultati. Seguendola, incredibilmente ho perso peso mangiando con gusto e piacere. Ho perso ben 12 kg, ma non solo: è cambiato tutto il mio processo digestivo e per nessun motivo al mondo vorrei tornare indietro da questo stato di benessere . La consiglio a chiunque voglia farsi un regalo.”
Margherita Girardi
Margherita Girardi
Leggi Tutto
“Ho preso il mio primo appuntamento dalla dottoressa 6 mesi fa. Dire che sono soddisfatta è dire poco! Sono felice e appagata. Non mi sono mai sentita a “dieta”, tutto saporito, nessuna restrizione particolare, la mia amata pizza una volta a settimana. La consiglio davvero a tutti. Volete stare bene senza sacrifici? Affidatevi a lei. ”
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Marilena Rosati e Cristina Damasceni
Leggi Tutto
“Io e mia figlia abbiamo iniziato il percorso a distanza con la dott.ssa Giovanna Gallotta poco più di un mese fa. Con la dott.ssa abbiamo imparato che si può stare a "dieta" mangiando saporito, condito, e ripassato in padella... insomma "non stare a dieta ma impara a mangiare". In questo modo io ho perso 4kg e mia figlia 5. Grazie per la sua professionalità, dedizione e cura verso noi pazienti.”
Maria Rosaria Ragno
Maria Rosaria Ragno
Leggi Tutto
“Mi ero rivolta ad altri nutrizionisti in passato ma non riuscivo mai a portare a termine i vari percorsi, drastici e tristi: tutto bollito e scondito. Con la dottoressa Gallotta ho imparato i giusti abbinamenti, a fare pasti completi e soprattutto ho ricominciato a cucinare come faceva mia nonna. Ho finalmente perso i chili di troppo e riesco a mantenere il peso senza sforzi. Grazie Dottoressa! ”
Martina Maremonti
Martina Maremonti
Leggi Tutto
“Ho intrapreso il mio percorso con la dott.ssa Gallotta per tornare in forma, alleviare i sintomi dell'ovaio policistico e gestire l'insulino resistenza che mi causava attacchi di fame, gonfiore e spossatezza. Grazie al metodo della Dott.ssa Gallotta, ho raggiunto dei risultati strepitosi senza privarmi di nulla, bensì imparando ad associare correttamente gli alimenti.”
Daniela Guerriera
Daniela Guerriera
Leggi Tutto
“Ho iniziato il percorso con la dottoressa Gallotta per perdere peso e ritrovare il benessere. Con la Dott. ssa si intraprende un percorso di apprendimento e auto-consapevolezza sulla giusta combinazione dei macro nutrienti essenziali che pone il paziente nella condizione di regolarsi in modo autonomo. Le sono molto grata per i risultati ottenuti e per gli insegnanti di cui farò tesoro nel tempo. ”
Antonella Filippo
Antonella Filippo
Leggi Tutto
“Mi sono rivolta alla dott.ssa Gallotta per imparare a gestire la mia insulino-resistenza e perdere qualche chilo. La dottoressa, dopo avermi ascoltato con attenzione e delicatezza estreme, ha cucito su di me un piano alimentare strepitoso. Nel giro di qualche mese, riesco facilmente a mantenere nella norma i valori glicemici, ho perso i chili di troppo e mi sento energica.”
Lorella Lamacchia
Lorella Lamacchia
Leggi Tutto
“Quella della dottoressa non è una "dieta" ma una rieducazione alimentare. Facendoti abbandonare i concetti di dieta, sgarro e conteggio calorie, ti porta per mano al tuo obiettivo. Se vi volete bene e volete fare un regalo a voi stesse, provate la dott.ssa Gallotta e non ve ne pentirete! E come dice sempre la dottoressa: "Non stare a dieta, impara a mangiare!"”
Vuoi incontrarmi?
Contattami per un appuntamento

Ti aspetto nel mio studio a Gioia del Colle (Ba) in via Federico II di Svevia 5305. Compila il modulo oppure chiama il numero 080 5749263 (da lunedì a venerdì, ore 16.00-19.00).

Inserire form come indicato